bagnaia

Sul circuito di Misano a trionfare è stato Pecco Bagnaia che, resistendo al pressing di Quartararo negli ultimi giri, ha conquistato così la sua seconda vittoria nella classe regina dopo quella di Aragon della scorsa settimana. Dietro di loro, uno strepitoso Enea Bastianini ottiene il suo primo podio in MotoGP, precedendo Marc Marquez e Jack Miller.

 

Ci ha preso gusto Bagnaia. Dopo aver trionfato in quel di Aragon il centauro piemontese si è preso anche Misano, con una prova autoritaria e senza nessun tipo di errore e resistendo al tentativo di rimonta finale del leader del Mondiale Fabio Quartararo.

BAGNAIA A RAZZO, CADE MARTIN

Parte benissimo dalla pole position il poleman Bagnaia, seguito da Quartararo e da Miller, con quest’ultimo che si riprende immediatamente la posizione sul francese della Yamaha. Tenta subito l’allungo Bagnaia che accumula un vantaggio di circa due secondi, mentre dietro di lui impazza la bagarre tra Jorge Martin e Quartararo che si passanno ripetutamente nel giro di poche curve, prima che lo spagnolo della Pramac termini a terra alla curva del Carro.

RIMONTA SUPER PER BASTIANINI

A dare spettacolo in pista è anche Enea Bastianini che, scattato dalla P12, nel giro di poche tornate si è portato nella scia di Quartararo in 4a posizione, mentre in testa Bagnaia approfitta della bagarre tra il francese e Mller per incrementare il suo vantaggio su di loro.

RITIRO PER MARTIN, CADUTA PER RINS

A metà gara la situazione di classifica è pressochè consolidata con Bagnaia in testa, seguito da Quartararo, Miller e Bastianini, con Martin che, dopo aver scontato un long lap penalty, rientra ai box per ritirarsi. Il passo forsennato di Bastianini, con una sequenza di giri veloci, permette all’italiano di puntare alla zona podio occupata da Miller, con Rins che cade nel tentativo di rimanere in scia alla “Bestia”.

BASTIANINI A PODIO

Non ci mette molto Bastianini ad avere la meglio su Miller, al giro 20, con l’italiano che si lancia alla caccia di Quartararo che, intanto, sta ricucendo sempre più rapidamente su Bagnaia. In pochi giri, infatti, il francese riesce a recuperare i circa 2.5 secondi che lo separavano dall’italiano, riservandosi l’attacco alla prima posizione per l’ultimo giro. Ma è proprio nell’ultima tornata che Bagnaia compie un’autentico capolavoro, effettuando un giro perfetto non dando mai la possibilità d’attacco al “Diablo”.

SECONDA VITTORIA PER PECCO

Per Bagnaia è la seconda vittoria in MotoGP dopo quella di Aragon, affermazione che lo consolida sempre più in seconda posizione nel Mondiale proprio dietro a Quartararo, secondo al traguardo dietro allo strepitoso Bastianini, al suo primo podio nella classe regina. Chiudono la Top 10 Marc Marquez (4°), Jack Miller (5°), Joan Mir (6°), Pol Espargaro (7°), Aleix Espargaro (8°), Brad Binder (9°) e Takaaki Nakagami (10°). Gli italiani: Michele Pirro (11°), Danilo Petrucci (16°), Valentino Rossi (17°), Franco Morbidelli (18°), Luca Marini (19°) e Andrea Dovizioso (24°).

Prossimo appuntamento con la MotoGP è per il GP delle Americhe al COTA di Austin nel weekend 1-3 ottobre.

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.