Johann Zarco davanti a tutti a Spielberg
Johann Zarco davanti a tutti a Spielberg

Condizioni mutevoli nel pomeriggio al Red Bull Ring per la MotoGP. Si comincia sul bagnato, la pista poi si asciuga. Iker Lecuona chiude in testa la seconda sessione di prove.  Johann Zarco chiude secondo, ma rimane il migliore del venerdì. La classifica dei tempi non subisce cambiamenti rispetto alla mattinata, con tutte le KTM e Miller provvisoriamente fuori dalla Q2.

FP1

Il primo turno di prove libere austriaco parte con due Honda al comando della classifica, ovvero quelle di Taka Nakagami e Marc Márquez davanti a Mir e alle due rosse di Borgo Panigale. Johan Stigefelt, del Team Petronas SRT, nel frattempo dichiara che si saprà di più sul futuro della squadra a Silverstone, in programma tra due settimane. Maverick Vinales, fuori gioco in questo fine settimana è a bordo pista a godersi lo spettacolo, sicuramente non felice.

Classifica che cambia ogni battito di ciglia. I ragazzi della Motogp sono molto vicini, come dimostrano i distacchi ridottissimi. Johann Zarco negli ultimi secondi diventa l’uomo che ha girato più veloce nella storia in Motogp sulla pista austriaca. Problemi per Quartararo, che ferma la sua M1 alla curva 9. Nessuno sopravanza l’alfiere Ducati Pramac che lascia le due Suzuki di Joan Mir e di Alex Rins a sette ed a nove decimi. I distacchi sono inusuali per una pista così corta. Nei dieci, oltre ai quattro citati sopra, ci sono anche il duo LCR Honda, Marc Márquez, Aleix Espargaró e le Desmosedici di Pecco Bagnaia e Jorge Martín.

CLASSIFICA 

FP2

La pioggia fortissima arrivata nei minuti finali della Fp2 di Moto3 ha totalmente cambiato le condizioni della pista rispetto alla mattina. La situazione dell’asfalto, però, nel prosieguo della sessione migliora notevolmente. Bandiera verde, ed Iker Lecuona è il primo a scendere sul tracciato, emulato pochi istanti dopo da Binder, Petrucci e tutti gli altri.

Ancora problemi per Oliveira; il portoghese deve fermare la sua KTM. Davanti troviamo Marc Márquez, con Miller, Lecuona ed altre due rosse a seguire. Sul finale la pista si asciuga in parecchi punti, con Lecuona e Miller che tentano l’azzardo ed escono con le slick. Una scelta che paga l’alfiere dei colori Tech3, che si porta al comando della classifica e la tiene fino alla bandiera a scacchi.

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.