E’ Andrea Dovizioso il più veloce nelle prove libere del GP d’Argentina. Il ducatista fa segnare il tempo di 1:39.101. In seconda posizione troviamo un’altra Ducati, quella di Jack Miller. Chiudono la top five, Vinales, Crutchlow e Quartararo. Sesto Rossi, ottavo Marquez.

FP1

E’ Marc Marquez a chiudere in testa alla classifica la prima sessione di prove libere del venerdì. Lo spagnolo ha fatto segnare il tempo di 1:39.827. Subito dietro troviamo Jack Miller, Cal Crutchlow, Franco Morbidelli e in quinta posizione un ottimo Andrea Iannone. Settimo e decimo tempo per Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, 14° Jorge Lorenzo. Come al solito, è lo spagnolo di Cervera a fissare l’asticella del limite, con tutti gli altri a seguire. Quando le condizioni della pista devono ancora essere interpretate, le doti di Marquez spiccano inevitabilmente.

Ducati ufficiali e Yamaha leggermente indietro, con la sensazione che si debba aspettare almeno le FP2 per conoscere i reali valori in campo. La Honda pare comunque avvantaggiata, con le RC213V di Marc e Cal pienamente promosse. Si rivede nelle prime posizioni l’Aprilia, con Andrea Iannone, autore di un buonissimo giro, così come quello di Johann Zarco con la KTM, sesto e immediatamente alle spalle dalla coppia italiana.

Prove libere GP Argentina
Classifica FP1 – Photo Credit: Simon Patterson

FP2

E’ un venerdì nel segno della “Rossa“. Dovizioso e Miller, infatti, portano la Ducati nelle prime due posizioni della classifica. Scala posizioni rispetto alle FP1 la Yamaha: 3° tempo per Vinales, 6° Rossi. E’ solo ottavo invece Marquez che aveva chiuso in prima posizione le prime libere. Bene anche Morbidelli e Iannone, 9° e 11°. Fuori dai primi dieci, tra gli altri, Petrucci (in tredicesima piazza), Bagnaia (14°), Mir (15°) e Jorge Lorenzo (21°).

Prove libere GP Argentina
Classifica FP2 – Photo Credit: Simon Patterson

Andrea Pinna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.