Bagnaia + Bastianini (5)
Credits: Ducati

Sul palco di Madonna di Campiglio, Ducati ha presentato i suoi due prototipi che affronteranno la stagione 2023 con Pecco Bagnaia ed Enea Bastianini in MotoGP.

Reduce da un’annata trionfale, la Casa di Borgo Panigale oggi ha svelato la sua Desmosedici con cui cercherà di difendere il titolo mondiale nella classe regina. I piloti sono naturalmente il confermatissimo Francesco Bagnaia, campione del mondo in carica, e la new entry Enea Bastianini, che arriva dal team Gresini da pluri-vincitore di gare nella scorsa stagione.

BAGNAIA CON IL NUMERO 1

Dopo tanta indecisione è arrivata finalmente la scelta di Francesco “Pecco” Bagnaia. 63 o 1? Il piemontese, adottato da Pesaro, al photoshooting di Lunedì ha messo nella sua carena il numero per eccellenza del campione, ovvero l’1. Il numero 63 però non svanisce, perché rimane dentro il numero 1 seppur in piccolo.

LA PRESENTAZIONE DI DUCATI

A fare gli onori di casa ci ha pensato l’Amministratore Delegato di Ducati, Claudio Domenicali, che ha ricordato la storia dietro il marchio Ducati. Egli ha in particolare parlato della stagione 2022, con tanti record sia in pista che per le vendite.

E’ arrivato quindi il momento più atteso, ovvero la rivelazione delle due MotoGP, con i protagonisti che le schiereranno in pista a togliere i veli, ovvero Bagnaia e Bastianini. La nuova livrea mantiene la classica colorazione rossa, tipica della Ducati, ed è stata arricchita dai dettagli in carbonio e da una tonalità più chiara. Da sottolineare anche il nuovo sponsor, Monster Energy, che va a fare compagnia a Lenovo ed a tutti gli altri partner sul gioiello bolognese.

Credits: Ducati

LE PAROLE DEI DIRIGENTI

GIGI DALL’IGNA: “Oggi viviamo un altro momento memorabile per Ducati. Per la prima volta nella storia dell’Azienda presentiamo insieme i team ufficiali impegnati nei campionati MotoGP e WorldSBK, il Ducati Lenovo Team e il Team Aruba.it – Racing Ducati. Ripartire tutti insieme è uno splendido modo per celebrare il valore e le competenze della squadra Ducati Corse migliore di sempre, che con il suo lavoro quotidiano ci ha portato sul tetto del mondo. Dopo gli incredibili successi della passata stagione sportiva, la sfida della riconferma ci affascina molto e sono contento che cominci da una location come Madonna di Campiglio, perfetta espressione del “Made in Italy” di cui siamo fieri ambasciatori. Ducati è un marchio caratterizzato da stile, prestazioni e tecnologia, in cui la
passione per le corse è un elemento centrale. Lavorare divertendoci è parte del nostro credo: dà un valore aggiunto a ciò che facciamo e ci permette di impegnarci ancora di più gestendo meglio la fatica. La bellezza e le opportunità delle montagne che ci accolgono sono l’occasione perfetta per combinare gli impegni dell’evento di presentazione a momenti di puro svago, per darci la giusta carica in vista dell’inizio della stagione.”

PAOLO CIABATTI: L’inizio di una nuova stagione è sempre un momento emozionante e quest’anno lo è ancora di più dopo un 2022 destinato a rimanere nella storia. Replicare i risultati dello scorso anno non sarà semplice, ma il nostro obiettivo è sempre quello di riuscire a superarci e migliorare costantemente. In MotoGP, oltre al Campione del Mondo Bagnaia, potremo contare anche su Enea Bastianini, terzo nel Mondiale lo scorso anno con la Ducati team Gresini. Siamo convinti che entrambi i nostri piloti saranno, anche quest’anno, tra i protagonisti del Campionato. La competizione sarà sicuramente ancora più accesa. Oltre alla presenza di numerosi piloti forti in griglia, le altre case costruttrici avranno sicuramente lavorato intensamente durante l’inverno. Anche noi però non siamo stati da meno, perciò non vediamo l’ora di iniziare questa nuova stagione e difendere i tre titoli conquistati lo scorso anno”. 

Credits: Ducati

LE PAROLE DEI PILOTI

FRANCESCO BAGNAIA, IL NUMERO 1. La mia pausa invernale è stata più breve del solito, a causa di tutti gli impegni che ho avuto dopo la vittoria del Mondiale, e adesso sono carico ed impaziente di iniziare la stagione. La Desmosedici GP e la mia squadra mi sono mancati e non vedo l’ora di tornare in pista. Ero indeciso se continuare ad usare il numero 63 o passare al numero 1 e alla fine ho deciso per quest’ultimo.

Vederlo sulla moto è davvero bellissimo ed ora il mio obiettivo sarà fare di tutto per mantenerlo. Non sarà facile perché mi aspetto una competizione ancora più dura rispetto allo scorso anno, con tanti rivali pronti a lottare per il titolo.sono però consapevole di avere con me la miglior moto e la miglior squadra per poter puntare in alto anche nel 2023. Grazie ancora a tutta Ducati e al mio team! Sono pronto a riprendere la nostra avventura insieme”.

ENEA BASTIANINI, IL NUMERO 23. Vestire i colori del team ufficiale è una grande emozione ed ora spetta a me dimostrare di essermi meritato questa occasione. Sono carico per la nuova stagione e, fortunatamente, non dovrò aspettare molto per poter provare la mia Desmosedici GP rossa in pista: tra un paio di settimane saremo a Sepang per il primo test dell’anno e sarà un momento davvero importante per conoscere meglio i ragazzi della squadra e soprattutto iniziare a lavorare sulla moto. Sarà un anno molto competitivo e ci saranno sicuramente momenti facili ed altri più difficili da affrontare, ma sono pronto a tutto! Ringrazio ancora Claudio, Gigi, Paolo, Davide e tutta Ducati! Darò il 100% come sempre”

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.