Catalunya

C’è la Ducati del team Pramac in vetta alla fine del venerdì di prove libere in Catalunya. Parliamo di quella magistralmente guidata da Zarco. Nel crono combinato, dietro di lui Franco Morbidelli è staccato di appena 21 millesimi. Terza posizione per il leader MotoGP Fabio Quartararo, buonissimo turno per il rookie Bastianini, autore dell’ottavo miglior tempo.

NOVITA’ PRE WEEKEND

Tante novità per questo appuntamento in Catalunya. Una novità lieta in particolare è rivedere Silvano Galbusera, questa volta nelle vesti di capotecnico di “top gun” Maverick Viñales. Un’assenza pesante è quella di Alex Rins, protagonista di un incidente in bici nella giornata di ieri, che ha portato ad una frattura del radio. Una nota lieta ulteriore è quella del ritorno  di Jorge Martín, fresco di rinnovo con Pramac Racing per il 2022.

RIASSUNTO PROVE LIBERE

FP1: Gomme soft-media (usate) per la maggioranza di piloti in questa prima sessione al Montmeló, gli unici che si discostano da tale scelta sono Aleix Espargaró ed Iker Lecuona, che optano per la media anteriore.

Parte fortissimo Franco Morbidelli, lo scorso anno in pole position. Franky piazza presto il miglior tempo sul giro davanti ai fratelli Espargaró ed a Viñales. Tempi a lungo cristallizzati.

TIME ATTACK VERO IN FP1

Verso il termine della sessione arriva il guizzo di Aleix Espargaro con la sua Aprilia, sopravanza Morbidelli per 24 millesimi e si prende il piazzamento migliore fino alla bandiera a scacchi. L’italo-brasiliano di Petronas SRT è secondo, terza piazza per Pol Espargaró, in azione anche in questo caso col casco sponsorizzato dai ‘minion’, come già visto al Mugello.

FP2: Dopo pochi minuti dallo start della sessione abbiamo una scivolata per Marini, caduto in curva 4 dopo un lungo nella ghiaia.

Dopo relativamente poco tempo la maggior parte della griglia MotoGP mette a referto tempi più rapidi di quanto fatto nel turno mattutino, con anche le Yamaha presto nelle posizioni di testa.

ATTACCO AL TEMPO 

Negli ultimi minuti di sessione alcuni piloti scelgono la doppia soft, molti adottano la morbida posteriore, mentre Oliveira è l’unico che cambia per la doppia hard. Sono mescole nuove, per cercare di abbassare i propri riferimenti in questa sessione.

KTM sembra confermare i propri passi avanti, sia Oliveira che Binder continuano a farsi vedere, il sudafricano passando anche al comando.

Duello finale tra Zarco e Morbidelli! E’ il pilota Ducati a staccare il miglior tempo del venerdì, con un margine minimo sull’italiano di Petronas SRT, terza piazza per Fabio Quartararo.

RISULTATI DEL VENERDI’

APPUNTAMENTI DEL WEEKEND

Archiviato il venerdì di prove libere ecco gli orari di prove e gare rimanenti del GP di Catalunya: domani ore 10 La Fp3, alle 13.30 la Fp4 e alle 14.10 le qualifiche. Da non perdere le gare Domenica dalle 12.45 su LiveGP.

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.