MotoAmerica | Brainerd: Petrucci torna leader del campionato
Fonte: MotoAmerica - Twitter

Grazie al terzo posto in Gara 1 ed alla vittoria in Gara 2 Danilo Petrucci ritorna al comando del MotoAmerica classe SBK. Nella pista di Brainerd il portacolori Ducati Warhorse approfitta della caduta di Jake Gagne, vincitore della prima manche, per artigliare la vetta della classifica piloti a tre round e sei gara dalla fine della stagione.

GARA 1 | JAKE GAGNE DOMINA, PETRUCCI SBAGLIA E SI ACCONTENTA DEL TERZO POSTO

Nella prima delle due gare non c’è stata storia: Jake Gagne occupa la prima posizione in ognuno dei diciotto giri e sigla la quinta vittoria consecutiva, l’ottava stagionale. FreshNLean Progressive Yamaha Racing concretizza per di più una splendida doppietta con il secondo posto di Cameron Petersen, rimasto vicino a Petrucci per tutta la manche e salito in seconda posizione nel momento in cui l’italiano finisce fuori pista in curva dodici alla chiusura del terzultimo giro. Tornato in pista, Petrucci non prende ulteriori rischi e passa sotto la bandiera a scacchi al terzo posto con quasi dieci secondi di vantaggio su Mathew Scholtz, seguito dal duo PJ Jacobsen-Hayden Gillim, in lotta per tutta la manche.

GARA 1 | JAKE GAGNE DOMINA, PETRUCCI SBAGLIA E SI ACCONTENTA DEL TERZO POSTO

GARA 2 | ERRORE DI GAGNE, PETRUCCI TRIONFA 

Allo spegnimento dei semafori di Gara 2 Jake Gagne mantiene il comando della corsa mentre Danilo Petrucci attacca e sorpassa Cameron Petersen in curva due. Tuttavia, un errore del ducatista permette a Petersen di ritornare al secondo posto che, però, mantiene fino all’ottava curva, quando Petrucci si inserisce all’interno completando uno splendido sorpasso. Grazie al duello Jake Gagne riesce ad allungare e nei giri successivi crea un margine tale da non preoccuparsi di Petrucci.

Al tredicesimo giro avviene il colpo di scena: Jake Gagne entra troppo velocemente in curva sette, la moto carambola sull’erba e si spezza a metà, così come si frantuma i sogni di vittoria del 29enne californiano, fortunatamente illeso. Approfittando della scivolata del rivale, Petrucci raccoglie un primo posto che non abbandona fino alla conclusione di Gara 2, momento in cui festeggia la quarta vittoria stagionale e, soprattutto, il ritorno in testa alla classifica piloti. A differenza di Gara 1, Petersen non ha mai avuto modo di inseguire né attaccare Petrucci e ha terminato la corsa al secondo posto con circa dieci secondi di vantaggio su PJ Jacobsen, che colleziona il secondo podio dell’anno.

GARA 2 | ERRORE DI GAGNE, PETRUCCI TRIONFA 

LA CLASSIFICA A TRE ROUND DALLA FINE

Pittsburgh, New Jersey e Alabama: tra tre round, sei gare e quasi due mesi andrà in archivio il 2022 della SBK a stelle e strisce. Con il trionfo di Gara 2 in Minnesota Petrucci ha acquisito il comando delle operazioni vantando tredici lunghezze di margine su Jake Gane e trentotto su Petersen, quest’ultimo meno minaccioso ma comunque incluso nella contesa per il titolo. Indubbiamente Gagne ha messo in campo un evidente strapotere nelle ultime gare ma la caduta di Brainerd, la terza in stagione, potrebbe dare a Petrucci ed al team Ducati Warhorse HSBK NYC i giusti stimoli per fare il passo in avanti in termini prestazionali.

Matteo Pittaccio

Leggi anche: CIV | MISANO2, GARA2: A PINI LA MOTO3, DEL BIANCO SUCCESSO NEL NATIONAL

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.