Izan Guevara Credit: Aspar Team Twitter account

La Moto3 torna ad Austin per il GP degli Stati Uniti ed a vincere è il rookie Izan Guevara, che per la prima volta sale sul gradino più alto del podio. Una gara pazza, pericolosa che apre ancora una volta la questione sicurezza.

Una gara interrotta a metà a causa della brutta caduta che ha coinvolto Filip Salac, per fortuna cosciente ma portato al centro medico per accertamenti. Poi una nuova bandiera rossa a causa di un altro incidente verso il termine dei 5 giri della seconda gara. Il risultato finale sarà secondo l’ordine d’arrivo della prima bandiera rossa. Primo successo quindi per Guevara, davanti a Dennis Foggia e John McPhee, con la partita ancora apertissima in chiave campionato fra il nostro portacolori e Pedro Acosta.

LA CRONACA

Masia scatta davanti a tutti, seguito da Xavi Artigas, che esce di pista e rientra in seconda piazza, precedendo Izan Guevara. Artigas va poi al comando, seguito da Guevara, ma il leader della gara viene penalizzato per jump start con 2 long lap penalty.

Pedro Acosta è chiamato ad una rimonta pazzesca, mentre Guerava prende il posto di Artigas, poi Masia e Jeremy Alcoba. Dennis Foggia fa segnare il giro veloce, che gli permette di attaccarsi al trenino dei primi 3.

La decima piazza è teatro di spettacolo quando cinque piloti sono in lotta, affiancati che si sorpassano. Foggia sale in seconda e John Mc Phee terzo grazie ad un giro veloce. Filip Salac cade in curva 11 e anche Niccolò Antonelli è fuori dai giochi.

La bandiera rossa sancisce la sospensione della gara per una seconda ripartenza e una mini-gara di soli 5 giri. Gara-lampo con tutto da dare in pochissimo tempo: Guevara scatta al comando con Oncu che va in seconda piazza.

McPhee è terzo, con Oncu che passa al comando, prima di lasciare il posto nuovamente a Guevara. Binder sale in terza piazza mentre un incidente coinvolge Fernandez e Kofler. Guevara deve dire addio per un problema e viene superato da tutti, mentre McPhee passa al comando, seguito da Masia, Binder e Foggia.

Un altro spaventoso incidente ferma ancora la gara: coinvolti Alcoba, Oncu, Migno e Acosta con un pilota che frena di colpo all’anteriore e porta con sé altri piloti. Nonostante il grande spavento per fortuna sono tutti illesi. Viene infine deciso che la vittoria va a Guevara, davanti a Foggia e McPhee, secondo l’ordine d’arrivo della prima bandiera rossa.

Giulia Scalerandi

Leggi anche: MOTO3 | QUALIFICHE GP STATI UNITI: POLE DI MASIA, ACOSTA SOLO 15°!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.