I diciotto giri della gara Moto3 in Qatar, la prima stagionale del Motomondiale 2018, hanno visto il dominio di Jorge Martin sulla moto del team Gresini. Lo spagnolo ha portato a casa i primi 25 punti, precedendo sul podio Aron Canet, che ha cercato fino alla fine di strappargli il primo posto, e Lorenzo Dalla Porta, il quale grazie ad un’ottima strategia è riuscito a sovrastare gli altri piloti in lotta per le posizioni di vertice. Gara negativa per Enea Bastianini, caduto nei primi giri mentre stava lottando per la prima posizione con Martin e Canet.

La gara. La bagarre è iniziata fin da subito, con tutti i piloti delle prime file partiti veloci e Jorge Martin, il pilota col passo migliore del weekend, che dopo due curve si è preso il primo posto, lasciando ai rivali l’ingrato compito di riuscire a seguirlo. Il pilota spagnolo del team Gresini ha cercato di guadagnare terreno, ma alle sue spalle un nutrito gruppo ha dato spettacolo con sorpassi decisi, iniziando così una lotta per il secondo e il terzo gradino del podio: Niccolò Antonelli, Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta sono riusciti a rimanere nel gruppo dei centauri più veloci e proprio Bastianini (con la moto del team Leopard) ha cercato di ricucire il gap su Martin, seguito a ruota da Aron Canet.

I due in poche curve sono riusciti a staccare il gruppo, ma la bagarre tra loro ha compromesso il progetto di recuperare su Martin in prima posizione. Sul traguardo però la situazione si è ribaltata con l’italiano che si è preso la testa della gara, ma a 13 giri dalla conclusione è caduto alla curva 6 uscendo così dalla lotta per il podio. Martin e Canet sono rimasti a girare in solitaria, ma il gruppo alle loro spalle, composto da 5 piloti, ha cercato di non darsi fastidio per recuperare metri. A 8 giri dal termine Nicolò Bulega è scivolato alla curva 2 mentre la situazione è rimasta invariata per gli altri piloti, con Martin e Canet sempre veloci su tempi quasi fotocopia ed il gruppo alle loro spalle, ormai troppo lontano per sperare in un ricongiungimento, che ha iniziato una serie di sorpassi per puntare al terzo gradino del podio.

A sei giri dal termine i primi due hanno acceso la bagarre, alternandosi alla guida della gara e il gruppo di inseguitori si è visto raggiunto da altri piloti, ingolositi dalla possibilità di iniziare al meglio la stagione. L’ultimo giro ha visto in parallelo la lotta tra Martin e Canet e quella del gruppo che ha perso Marco Bezzecchi, caduto nelle prime curve: sul traguardo è transitato per primo Martin, seguito da Canet e Dalla Porta; nella top ten anche gli italiani Antonelli quarto, Fabio DiGiannantonio sesto e Andrea Migno decimo. Gli altri nostri portacolori al traguardo sono stati Bezzecchi 14°, Dennis Foggia 16° e Tony Arbolino 17°, mentre a non concludere la corsa, oltre a Bastianini e Bulega, sono stati Livio Loi, Alonso Lopez, John McPhee, Philipp Oettl e Darryn Binder.

Alice Lettieri 

moto3 qatar

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.