moto3 le mans

A Le Mans abbiamo assistito ad una partenza della Moto3 con pista inizialmente bagnata a causa dell’acquazzone mattutino abbattutosi sul tracciato francese. È in queste condizioni  maculate che arriva il successo di Sergio García Dols, seconda vittoria personale, 910 giorni dopo Valencia 2018. Un trionfo storico anche per il marchio GasGas all’esordio nel Mondiale quest’anno e anche alla prima affermazione dopo i successi di Holgado nel CEV.

Ma è grande giubilo anche dietro di lui, visto che sia Filip Salac 2° che Riccardo Rossi 3°, riescono a conquistare il loro primo podio in carriera nel Campionato del Mondo. Per quanto riguarda la classifica iridata Pedro Acosta (nonostante una caduta nei primi giri ed una furibonda rimonta) allunga ancora sugli inseguitori sfruttando gli errori dei rivali.

INIZIO DI GARA FOLLE

Le cadute che contraddistinguono questo inizio di contesa partono però già da undici minuti dallo spegnimento dei semafori. Il Campione Rookies Cup 2019 Carlos Tatay finisce a terra nel giro d’uscita verso lo schieramento in griglia. Nei primi tre giri cadono rispettivamente: Antonelli, Suzuki, Alcoba, (ripartito e doppiato), Masiá (portato al Centro Medico per controlli), Acosta, Rodrigo, la wild card Matsuyama, Toba e Binder (ripartiti).

RACCONTO DELLA GARA

Si comincia su pista bagnata. Si spegne il semaforo ed abbiamo subito l’ottimo spunto di Migno, anche se un lungo in curva 7 permette ad un buon numero di piloti di sorpassarlo. Antonelli si piazza in testa fino all’incidente (highside pericolosissimo, fortunatamente evitato da Salac subito dietro). Quello del pilota di Cattolica è solo il primo di tante cadute, come detto prima.

GARA ATIPICA, DI RITMO FINO ALLA BANDIERA A SCACCHI

Davanti giro dopo giro riescono a fuggire García ed il pilota ceco del team Snipers, seguiti a distanza da Rossi, Sasaki e McPhee. Ogni passaggio le condizioni migliorano, anche se rimangono chiazze bagnate lungo tutto il tracciato. Ma nessuno rallenta il trionfatore Sergio García. Approfittano delle condizioni particolari sia Filip Salac che Riccardo Rossi, rispettivamente 2° e 3°. L’italiano ha contenuto eccezionalmente (con primo giro veloce in carriera all’ultimo giro) il rientro di McPhee, che conquista i primi punti in questo inizio di stagione 2021.

CLASSIFICA FINALE

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.