Raul-Fernandez GP Europa Valencia

Arriva la prima vittoria in carriera per Raúl Fernández González nel Gran Premio d’Europa sul circuito Ricardo Tormo, a Valencia. Secondo gradino del podio per Sergio García. Terzo Ai Ogura che, grazie allo zero dei principali contendenti al mondiale piloti Moto3, si porta a -3 punti dall’attuale leader Albert Arenas.

PRIMA VITTORIA PER RAUL FERNANDEZ

Conquista il gradino più alto del podio, per la prima volta in carriera, nel Gran Premio d’Europa: Raúl Fernández González. Il pilota del team KTM Ajo, conosciuto per le sue pole position senza risultati in gara, dopo la terza posizione nel Gran Premio d’Aragon arriva alla vittoria. La gara, corsa sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, è stata condizionata durante i primissimi giri dalla caduta di Celestino Vietti Ramus. Il pilota del team Sky VR 46, nella caduta, ha coinvolto il pilota Alonso Lopez che a sua volta ha colpito il pilota del team Aspar: Albert Arenas.

ALBERT ARENAS BANDIERA NERA

Arenas, attuale leader del mondiale piloti della classe minore, dopo essere rientrato ai box per problemi alla moto in seguito al contatto con Lopez, è tornato in pista. La scelta potrebbe esser stata presa in vista del Gran Premio della prossima settimana sullo stesso circuito. Il pilota, da regolamento, non avrebbe dovuto rientrare nel box per poter tornare in pista. Bandiera blu e successiva bandiera nera per guida irresponsabile. Nonostante la squalifica, lo spagnolo rimane attualmente primo in testa al campionato seguito a -3 punti da Ai Ogura.

OGURA -3 DALLA LEADERSHIP MONDIALE 

Secondo gradino del podio per Sergio García. Il pilota del team Estrella Galicia 0,0, ha debuttato lo scorso anno in Moto3. Ha ottenuto la sua prima vittoria proprio nel Gran Premio di Valencia dello scorso anno, mentre oggi è arrivato il secondo podio in carriera proprio sullo stesso circuito, evidentemente nelle corde del pilota numero 11. Terzo Ai Ogura. Podio importantissimo per il giapponese, unico tra i principali protagonisti in lotta per il mondiale a rimanere in pista dopo le cadute di Vietti e Masia, e la squalifica di Arenas. Quarto Tony Arbolino, sfilato all’ultima curva dopo una gara condotta all’inseguimento di Fernández in seconda posizione. Settimo Stefano Nepa e undicesimo Riccardo Rossi, seguito rispettivamente da Andrea Migno e Romano Fenati.

LEGGI ANCHE: MOTOGP| GP EUROPA, YAMAHA COSÌ NON VA

Nicole Facelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.