Primo trionfo stagionale per Jaume Masia in Moto3 ad Aragon

Strepitosa rimonta per Jaume Masia, che si aggiudica la gara di Aragon della Moto3 dopo essere partito dal 17° posto. Il pilota del team Leopard ha dapprima guidato il gruppo degli inseguitori, per poi sferrare l’attacco finale nei confronti di Raul Fernandez (giunto terzo) in un finale al cardiopalma. Sul secondo gradino del podio Binder, mentre Fenati ha chiuso quarto. Soltanto nono Celestino Vietti, penalizzato da una scelta di gomme poco azzeccata.

LA CRONACA

Allo start è Arenas ad avere lo spunto migliore, ma Fernandez dopo soltanto poche curve riesce a riportarsi al comando. Nella bagarre si inserisce anche Suzuki, con Vietti e Fenati che inseguono il terzetto di testa. Nel corso del primo giro brutta caduta per Rodrigo, il quale per fortuna non riporta apparenti conseguenze fisiche. Fenati fa registrare il giro più veloce, mentre Vietti sembra pagare nelle fasi iniziali la scelta della gomma Hard al posteriore, perdendo contatto con il quartetto di testa.

Binder riesce ad unirsi al gruppo dei fuggitivi, composto anche da Fernandez, Suzuki, Arenas e Fenati, realizzando il nuovo best lap. Vietti scivola sempre più nelle retrovie, mentre McPhee (dopo aver scontato il long lap penalty) si mette alla testa degli inseguitori in compagnia di Masia. Migno esce di scena a 11 tornate dalla fine, perdendo l’anteriore in curva 7.

Si riduce il gap tra il quintetto di fuggitivi ed il resto del gruppo, trainato da McPhee, Masia e Alcoba. A 7 giri dalla bandiera a scacchi sono ben otto i piloti in lotta per le posizioni sul podio, con Foggia risalito in nona piazza davanti a Vietti. La bagarre diventa serrata, con i piloti che si alternano al comando e un incredibile Masia (partito 17°) che si gioca il successo.

L’ultimo giro si apre con Masia al comando, il quale viene attaccato da Fernandez alla prima staccata. Masia tenta di riprendersi la testa, ma è costretto a mettere le ruote sulla striscia verde per evitare Fernandez. L’arrivo in volata vede Masia transitare per primo, precedendo Binder e Fernandez, con un ottimo Fenati in quarta posizione. Quinto posto per McPhee nonostante le penalità, mentre Vietti e Foggia completano la top ten. Fuori dai punti gli altri italiani: Antonelli chiude 18°, Rossi 21°, Nepa 23° e Pizzoli 26°.

Con questo successo, Masia diventa il nono vincitore stagionale in 11 appuntamenti della Moto3, risultando anche il pilota numero 100 ad imporsi in sella a una Honda. In classifica Arenas rimane leader con 13 punti di vantaggio su Ogura e 18 su Vietti.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.