Moto2 | Guida alla stagione 2021: trenta piloti per il titolo
Moto2 | Guida alla stagione 2021: trenta piloti per il titolo

La partenza del Motomondiale è ormai alle porte con i semafori del Gran Premio del Qatar prossimi allo spegnimento. Tra le tre classi spicca la Moto2, caratterizzata da un’imprevedibilità ancor più accentuata rispetto al 2020 e line up ricche di novità. Ben trenta saranno i piloti che scenderanno in pista per il primo fine settimana di gara e la curiosità di capire i primi verdetti della pista è costantemente in crescita.

Ad incrementare l’incertezza riguardo i valori in campo sono stati i test stessi, svolti dal 19 al 21 marzo. Per questioni legate all’affidabilità, infatti,  Triumph ha posto un limite di massimo 37 giri a giornata, pari a 111 passaggi totali (600 km) completati tra primo e ultimo giorno. Soluzione questa studiata da Triumph per minimizzare i costi della trasferta in Qatar: le squadre Moto2 dovranno utilizzare lo stesso motore tra i test già svolti e le due gare di Losail, dunque massima attenzione all’affidabilità.

Non avendo a disposizione molti dati si arriva al GP inaugurale con quesiti a cui provare a rispondere sessione dopo sessione. In questo discorso sono inclusi soprattutto i debuttanti, desiderosi di girare il più possibile per comprendere la guida di una Moto2. Sarà dunque quanto mai interessante affacciarsi al primo Gran Premio senza eccessivi riferimenti. Soprattutto considerando l’estrema vicinanza nei distacchi della classe di mezzo.

SQUADRE E PILOTI: LE NOVITÀ DELLA MOTO2 2021

MarcVDS e Petronas SRT sono le uniche squadre ad aver confermato i piloti della passata stagione. La prima ha deciso di proseguire con Sam Lowes (primo candidato al titolo) e Augusto Fernández mentre la seconda affiderà le proprie Kalex a Jake Dixon e Xavier Vierge.

Tutte le altre squadre hanno apportato cambiamenti. ItalTrans, Red Bull KTM Ajo e Sky VR46 sono state obbligate a rivedere le line up dopo i passaggi in MotoGP del neo-Campione del Mondo Moto2 Enea Bastianini, Luca Marini e Jorge Martín. ItalTrans ha firmato con Joe Roberts, una delle sorprese del 2020 soprattutto per la velocità dimostrata nel giro secco. L’americano condividerà il box della squadra italiana con Lorenzo Dalla Porta.

KTM Ajo perde sì Martín, in MotoGP con Ducati Pramac, ma arriva il figlio d’arte Remy Gardner, vincitore dell’ultima gara a Portimão. Al tempo stesso, il reparto corse gestito da Aki Ajo completa la line up con Raúl Fernández, il pilota più forte in qualifica nel 2020 della piccola cilindrata. Sky VR46 dopo aver chiuso il progetto Moto3 consente a Celestino Vietti di salire in Moto2, al fianco di Marco Bezzecchi.

SQUADRE E PILOTI | LE NOVITÀ DELLA MOTO2 2021
Fonte: motogp.com

A salire dalla classe leggera sono anche Albert Arenas, Tony Arbolino, Ai Ogura e Barry Baltus. Arenas correrà ancora con Aspar Team al posto di Hafizh Syahrin, ora con NTS, dopo aver conquistato il Mondiale Moto3 2020 con la squadra di Jorge Martínez. Lo spagnolo guiderà insieme ad Arón Canet le nuove Boscoscuro, inedito nome delle moto appartenenti alla Factory Speed Up. Tony Arbolino passa da Snipers Moto3 a Intact GP Moto2 sostituendo Thomas Luthi, impegnato con il Mandalika SAG Team nella sua 20^ stagione nel Motomondiale. Il vice-Campione Moto3 2020 guiderà per Intact GP insieme a Marcel Schrötter, uno dei pochi piloti a non cambiare squadra.

Ai Ogura, altro contendente al titolo Moto3 2020, prosegue con Honda Team Asia per concretizzare il salto di categoria al terzo anno di rapporto con il vivaio della Casa Alata. NTS RW Racing GP correrà con il già menzionato Syahrin ed il classe 2004 Barry Baltus, in arrivo da PruestelGP Moto3. A proposito di NTS, Bo Bendsneyder si separa dalla squadra olandese per raggiungere Tom Luthi nel SAG Team.

Uno dei debutti capaci di destare maggiore curiosità è quello di Yari Montella, scelto da Speed Up Factory per sostituire Fabio Di Giannantonio ed affiancare Jorge Navarro, alla terza stagione con la scuderia di Luca Boscoscuro. Montella ha vinto il CEV Moto2 2020 con la Speed Up del Team Ciatti, ma ricordiamo che il campionato europeo sfrutta ancora il vecchio motore Honda 600cc 4 cilindri, totalmente diverso dal 3 cilindri Triumph 765cc usato nel mondiale.

Rimanendo in Italia, il già menzionato Fabio Di Giannantonio farà ritorno in Gresini Racing, purtroppo senza il sostegno di Fausto. Per la struttura faentina i primi mesi del 2021 sono stati difficili, ma sotto la guida dei suoi fidati ed istruiti uomini c’è la consapevolezza di poter fare bene sia con Di Giannantonio sia con Bulega.

MV Agusta Forward sarà in pista con Lorenzo Baldassarri, giunto da Pons HP40 in seguito ad problematico 2020. Baldassarri non è nuovo per la squadra diretta da Giovanni Cuzari, siccome corse per Forward tra 2015 e 2017. Sebbene conosca la struttura, le prime gare saranno importanti per comprendere il funzionamento della F2 765. Confermato Simone Corsi, alla 20^ stagione in carriera.

Baldassari esordirà in MV Forward al posto di Stefano Manzi, nel 2021 compagno di squadra di Héctor Garzó nel Team Pons HP40. Restando in tema MV Agusta, il reparto corse Forward ha deciso di schierare Tommaso Marcon su una terza F2 in cinque GP europei. Marcon ha già corso due gare in Moto2 nelle vesti di Wild Card, offerte da Speed Up e NTS nei GP di Valencia 2018 e 2019.

Dopo aver perso Joe Roberts, American Racing ha messo sotto contratto un altro americano di assoluto valore: Cameron Beaubier. Gli inizi di Beaubier sono legati alla Rookies Cup (2007) ed al mondiale 125cc 2009, quando il californiano corse nel team Repsol insieme a Marc Márquez. Una volta tornato nella sua terra, Beaubier si è laureato campione MotoAmerica SBK per ben cinque volte tra il 2015 ed il 2020, battuto solo nel 2017 da Toni Elias in sella alla Suzuki Yoshimura Factory Racing.

In sintesi, una Moto2 tutta nuova che offrirà innumerevoli spunti in tutto l’arco del campionato.

FIM MOTO2 2021: ENTRY LIST 

– KALEX

  • ELF Marc VDS | #22 Sam Lowes – #37 Augusto Fernández
  • Federal Oil Gresini Moto2 | #11 Niccolò Bulega – #21 Fabio Di Giannantonio
  • IDEMITSU Honda Team Asia | #35 Somkiat Chantra – #79 Ai Ogura
  • ItalTrans Racing Team | #16 Joe Roberts – #19 Lorenzo Dalla Porta
  • Liqui Moly Intact GP | #14 Tony Arbolino – #23 Marcel Schrötter
  • Pertamina Mandalika SAG Team | #12 Thomas Lüthi – #64 Bo Bendsneyder
  • Petronas Sprinta Racing | #96 Jake Dixon – #97 Xavier Vierge
  • Pons HP 40 | #40 Héctor Garzó – #62 Stefano Manzi
  • Red Bull KTM Ajo | #25 Raúl Fernández – #87 Remy Gardner
  • SKY Racing Team VR46 | #13 Celestino Vietti – #72 Marco Bezzecchi
  • Tennor American Racing | #6 Cameron Beaubier – #42 Marcos Ramírez

– BOSCOSCURO SF20T

  • Aspar Team Moto2 | #44 Arón Canet – #75 Albert Arenas
  • Speed Up Racing | #5 Yari Montella – #9 Jorge Navarro

– MV AGUSTA F2

  • MV Agusta Forward | #7 Lorenzo Baldassarri – #24 Simone Corsi

– NTS NH7

  • NTS RW Racing GP | #55 Hafizh Syahrin – #70 Barry Baltus

L’avvio del Campionato Mondiale Moto2 2021 è previsto per il 26-28 marzo nel circuito di Losail. Semafori verdi per il Gran Premio del Qatar domenica 28 alle ore 17:20 italiane. Prove libere, qualifiche e gara saranno trasmesse in diretta sull’app DAZN e sul canale 208 Sky Sport MotoGP.

Matteo Pittaccio

Leggi anche: MOTOGP | MARC MARQUEZ SALTA IL QATAR, PROSSIMO CHECK IL 12 APRILE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.