Torna a risuonare l’inno di Mameli in Moto2, dopo il lungo stop che ha forzato i motori a rimanere spenti. Torna a sventolare la bandiera italiana sul gradino più alto del podio della Moto2, dove a vincere la prima gara dopo la ripartenza, a Jerez de la Frontera, è il nostro Luca Marini, che passa sotto la bandiera a scacchi per primo.

Una gara quasi del tutto indisturbata per il numero 10 dello Sky Racing Team, salvo i primi giri un po’ movimentati per raggiungere la leadership. Un Luca Marini che trionfa davanti al giapponese Tetsuta Nagashima, dal quale eredita il testimone, poichè il nipponico aveva conquistato il primo round in Qatar a Marzo.

Terzo il poleman Jorge Martin, che chiude il podio, dopo la sfortunata caduta del nostro Marco Bezzecchi che stava rimontando. Quarto Sam Lowes, poi Aron Canet, giovanissimo campione in carica di Moto3, che si sta facendo valere nella nuova categoria.

Cronaca. Jorge Martin scatta dalla pole position, mentre Marini e Xavi Vierge si affiancano e Canet effettua una bella partenza, guadagnando subito la seconda piazza alla prima curva. Il povero Jorge Navarro, invece, secondo nelle qualifiche, cade al primo giro, dopo un contatto con Bezzecchi, il quale però rimane in gara.

Il leader quindi è Martin, che precede Canet e Marini. Poco dopo Nagashima guadagna 2 posizioni, salendo in quarta piazza, mentre Bezzecchi tallona Sam Lowes, poco prima di attaccarlo e salire quinto. Dixon parte anticipatamente: il pilota britannico numero 96 sarà in seguito sanzionato con un ride-though. Là davanti la battaglia continua, poiché Canet si vede superare prima da Marini e da Nagashima.

Alcune tornate dopo e Marini e Nagashima conquistano la testa della gara, transitando rispettivamente in prima e seconda piazza. Un quintetto terribile e super attaccato, ma soprattutto pronto a darsi battaglia fino agli ultimi metri. Marini guida il gruppo davanti a Nagashima, Martin, Canet e Bezzecchi.

Quest’ultimo attacca Canet, mentre Marini fa segnare il giro più rapido. Il numero 72 dello Sky Racing Team sorpassa Martin, guadagnando la terza posizione, prima di buttare all’aria la sua bella gara cadendo e finendo nella ghiaia.

Ultimi giri di gara che vedono Nagashima ottenere il giro veloce, il quale permette al nipponico di avvicinarsi a Marini, mentre Marcel Schrotter cade. A 6 giri dal termine Lowes si avvicina a Martin, mentre Tom Luthi cade alla curva numero 8.

E’ quindi Luca Marini a taglaire per primo il traguardo conquistando una bella vittoria davanti ai colleghi Nagashima, Martin, Lowes e Canet. Jerez de la Frontera sarà la pista che ospiterà anche il terzo round di Moto2, in programma la prossima settimana.

Moto2 | Jerez, qualifiche: Jorge Martin conquista la prima pole stagionale

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.