Una gara quella della Moto2 a Misano Adriatico che ha lasciato tutti senza fiato. Un podio tutto tricolore con Luca Marini davanti a Marco Bezzecchi ed Enea Bastianini. Incredibile rimonta per Sam Lowes che chiude ottavo dopo esser partito dai box.

La gara della Moto2 dopo Sam Lowes, che nonostante la pole ha dovuto scontare la penalità rimediata in Austria scattando dalla pit line perde anche il nuovo poleman Remy Gardner. L’australiano autore del secondo tempo ieri che oggi avrebbe sfruttato la squalifica di Lowes per partire della pole è caduto nel warmup riportando una frattura alla mano ed una al piede. A trarne vantaggio sono stati i piloti dello Sky Racing Team VR46 che insieme ad Enea Bastianini partiranno dalla prima fila.

La gara più bella della stagione vede festeggiare Luca Marini al termine di una bagarre incredibile col compagno di squadra Marco Bezzecchi. Marini era riuscito a mettere circa un secondo tra lui e “Bez” ma una sfollata al carro riapre completamente la gara. “Bez” e “Maro” iniziano un duello che favorisce Bastianini che si riavvicina senza però riuscire ad attaccare i piloti dello Sky Racing Team VR46. Marini si rimette al comando ed allunga quel che basta per vincere festeggiando come Pasini nel 2007 in 250GP. Bezzecchi non riesce a replicare la vittoria in Austria su Martin. Sul podio con lui Bezzecchi e Bastianini che a metà gara è stato protagonista di un salvataggio “alla Marquez” alla quercia.

Quarta piazza per Xavi Vierge poco lontano da Bastianini ma mai pericolo per la “Bestia”. Quinto Augusto Fernandez che ha passato tutta la gara a duellare con Tom Luthi e Fabio Di Giannantonio finalmente tornato nelle posizioni che contano. Incredibile ottava posizione per Sam Lowes che scattava dalla corsia box e sicuramente settimana prossima sarà davanti a lottare per la vittoria. Chiudono la top10 Aron Canet e Joe Roberts.

Mathias Cantarini 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.