E' stata una gara di Moto2 ricca di colpi di scena quella vinta ad Assen da Pecco Bagnaia e dominata dal pilota dello Sky Racing team dalla partenza sino alla bandiera a scacchi. Il francese Quartararo si è reso protagonista di una rimonta pazzesca contornata da sorpassi mozzafiato ai danni degli avversari, chiudendo in seconda piazza, seguito da Alex Marquez. Tanta sfortuna invece per Lorenzo Baldassarri, costretto alla resa a pochi giri dalla fine, il quale ha dovuto così buttare al vento una gara eccezionale.

 

Con questa vittoria, Pecco Bagnaia accumula nuovamente un discreto margine di vantaggio sul primo degli inseguitori Miguel Oliveira, portandosi a quota 144 punti contro i 128 punti del portoguese della KTM. Terzo Marquez a 110 punti.

Cronaca. Bagnaia scatta dalla pole position davanti a tutti, seguito da Marcel Schrotter e Luca Marini. Danny Kent finisce subito per terra, intanto Joan Mir e Alex Marquez attaccano nelle prime fasi Marini, salendo in terza e quarta posizione. Quartararo si fa notare con un giro record, ma ad abbassarlo ci pensa Bagnaia. Grazie ad un giro veloce, Baldassarri scavalca altri avversari, fino a portarsi in quarta piazza. Baldassarri, intorno a metà gara, attacca anche Marquez e Schrotter conquistando la seconda piazza. Dopo alcuni scambi di posizione, Marquez si riprende il maltolto ai danni di Schrotter, mentre da dietro la pazzesca rimonta di Quartararo continua, superando Joan Mir e salendo in quinta piazza. Dopo una breve battaglia, il francese riesce anche a strappare la quarta piazza a Schrotter, puntando quindi a Marquez ed al terzo gradino del podio. Proprio in quel momento però, la sfortuna si abbatte su Baldassarri, che deve abbandonare la propria corsa a causa della gomma posteriore bucata. Dopo un bellissimo sorpasso ai danni di Marquez, Quartararo eredita la seconda posizione da Baldassarri. Proprio all’ultimo giro Schrotter supera Marquez, il quale però si riprende la posizione, salendo sul podio. Trionfava quindi in solitaria Bagnaia, davanti a Quartararo e Marquez.

Terminato il weekend olandese di Assen, l’appuntamento è per la metà di luglio con il round tedesco in programma al Sachsenring.

Giulia Scalerandi 

 

assen moto2

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.