E’ Alex Marquez il nuovo dominatore della Moto2. Lo spagnolo si è infatti imposto autorevolmente sul tracciato di Montmelò, andando a conquistare il suo terzo successo stagionale consecutivo e la leadership nel Mondiale. Un trionfo per lui reso ancora più dolce dalla contemporanea uscita di scena di Lorenzo Baldassari, il quale deve così rinunciare momentaneamente alla vetta della classifica. Sul podio chiudono anche Luthi e Navarro, mente Bastianini (migliore degli italiani) conclude al quinto posto.




La cronaca. Al via scatta molto bene Luthi, il quale si presenta in testa alla prima staccata, mentre alla prima curva si verifica un lieve contatto tra Gardner e Baldassari. Dopo poche centinaia di metri, i due si ritrovano nuovamente ai ferri corti, con lo stesso Gardner che si ritrova nella ghiaia in curva 4. Il primo giro si chiude con Luthi che precede Fernandez. Lowes, Di Giannantonio e Marquez, mentre Baldassarri è chiamato alla rimonta dall’undicesima posizione. I primi due cercano di costruire un piccolo gap nei confronti della concorrenza girando sul 44″ basso, con Marquez e Di Giannantonio che provano a ricucire lo strappo. Anche Bastianini poco più tardi riesce a liberarsi di Lowes, salendo in quinta piazza, imitato nel giro seguente anche da Navarro.

Fernandez continua a pressare da vicino il leader della corsa, fino a quando lo svizzero non arriva leggermente lungo alla frenata della curva 10, consentendo al portacolori del team Flexbox Hp di infilarsi e prendere il comando nel corso del quinto giro. Lo svizzero però riesce a riprendersi il maltolto, con Marquez che lo segue a ruota. Colpo di scena a 16 dal termine, quando Baldassarri scivola a bassa velocità in curva 10, dovendo dire addio alla propria gara e alla testa del Mondiale.

I primi due provano a scappare, mentre alle loro spalle Di Giannantonio infila con decisione Fernandez alla prima staccata andando a prendersi la terza posizione. A 11 dalla fine però anche l’italiano del team Speed Up scivola nello stesso punto di Baldassarri, consentendo a Fernandez, Navarro e Bastianini di giadagnare una posizione. Mentre anche Manzi è costretto ad abbandonare la contesa, davanti si accende la lotta per la leadership tra Marquez e Luthi, con Fernandez e Navarro che invece battagliano per la terza posizione sul podio.

Marquez approfitta di un piccolo errore da parte di Luthi per incrementare il proprio margine nelle battute conclusive, il tutto mentre Marini lotta come un leone con Vierge per la settima posizione. Con Luthi che ha ormai abbandonato le proprie velleità di successo, Navarro tenta un riavvicinamento nel finale di gara, sfruttando le difficoltà dello svizzero.

Alex Marquez transita sotto la bandiera a scacchi conquistando il terzo successo consecutivo ed anche la leadership nel Mondiale. Sul podio anche Luthi e Navarro, mentre Bastianini va a confermare la sua quinta piazza alle spalle di Fernandez.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.