Nessun pilota è immune da incidenti e infortuni nel precampionato, specialmente avventurandosi con altre discipline al di fuori dei normali tracciati di gara. Da oggi lo sa bene anche Marc Marquez, il campione del mondo MotoGP in carica. Il baby fenomeno del Mondiale si è rotto il perone della gamba destra praticando Dirt track, specialità che aiuta i piloti nel controllo della moto in derapata. Marc è stato portato subito in ospedale per accertamenti che non hanno evidenziato danni ai legamenti della gamba destra. Marquez salterà per precauzione la seconda sessione di test di Sepang di settimana prossima ma è in forse la sua presenza in Qatar per la gara inaugurale della stagione 2014. La prognosi infatti parla di almeno 4 settimane di stop per recuperare pienamente dalla frattura del perone destro.

Queste le prime parole del Dottor Mir che sta seguendo Marc Marquez: “Gli esami strumentali ai quali è stato sottoposto Marquez non hanno evidenziato alcuna lesione ai legamenti e quindi non c’è neanche bisogno di intervenire chirurgicamente. La prognosi però per il completo recupero è di 4 settimane”.

Ha parlato a caldo anche Marquez dopo l’incidente: “E’ stata una sfortuna che poteva capitare a chiunque in qualsiasi momento. Sono stato ricoverato in ospedale e il Dottor Mir mi ha visitato subito, per fortuna non ci sono danni ai legamenti”.

Fonti non confermate dicono che Marquez comunque sia già al lavoro per cercare di rimettersi in forma il più in fretta possibile. Salterà comunque i test di Sepang e forse quelli di Phillip Island della settimana dopo. Lo vedremo verosimilmente in Qatar per la prima gara della stagione.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.