Spettacolare gara in Catalunya nella classe MotoGP. Marc Marquez chiude ancora davanti a tutti dopo un epico duello con Valentino Rossi e Dani Pedrosa che non mollano per tutta la gara e mettono in pista una gara pazzesca, fatta di sorpassi e contro-sorpassi spaziali. Pedrosa sbaglia all’ultimo giro e regala il secondo posto a Rossi. Quarto Lorenzo davanti a Bradl, ai fratelli Aleix e Pol Espargarò e a Dovizioso. Fuori gioco Crutchlow, Bautista e Abraham.

La gara. Partenza perfetta di Pedrosa, mentre Lorenzo pattina ma riesce a mantenere la posizione, quasi contatto tra Marquez e Rossi. Alla prima curva Lorenzo sorprende Pedrosa e si porta in prima posizione seguito proprio da Pedrosa e da Rossi. Out già nel primo giro Karel Abraham. La gara entra già nel vivo perché Lorenzo viene saltato sia da Rossi, che aveva saltato Pedrosa, che da Marquez. Il maiorchino scivola al quarto posto seguito da Bradl con la Honda LCR. Per i primi giri Bradl riesce a stare con i Fantastici 4 ma poi i suddetti alzano il ritmo e salutano il tedesco che mantiene la sua quinta posizione. Lorenzo accusa un piccolo ritardo da Rossi, Marquez e Pedrosa che si giocano la vittoria, ma è comunque lì e basta un errore per rientrare. C’è aria di bagarre tra i piloti Repsol Honda, perché Pedrosa non ci sta a veder vincere ancora Marquez e i due cominciano a darsele di santa ragione fino a che Marquez non fa il primo errore grosso della sua gara: stacca troppo forte e quasi tampona Rossi ed è costretto a tirare dritto perdendo così quasi 1” dal pilota Yamaha. Il campione però non si dà per vinto e recupera il gap da Rossi: gli si attacca al codone tirandosi dietro Pedrosa. A 7 giri dalla fine succede un mezzo casino: si vedono i due piloti Honda che a turno alzano il braccio quasi come se stesse per arrivare la pioggia, mentre Rossi li sfila facilmente. Si scoprirà poi che Marquez e Pedrosa si erano scambiati la posizione per effetto del lungo di Marquez di qualche giro prima. Marquez nel frattempo è passato in testa seguito come un ombra da Valentino Rossi che si tira dietro Pedrosa. Pedrosa rompe gli indugi e passa Rossi per la seconda posizione. A questo punto si apre la bagarre tra Pedrosa e Marquez per la vittoria con Rossi spettatore interessato. Le due Honda se le suonano di santa ragione per gli ultimi tre giri di gara fino all’errore di Dani che tocca la posteriore di Marc e deve dire addio alla vittoria e al secondo posto in un colpo solo. Rossi ringrazia e si prende il secondo posto alle spalle di Marquez, Pedrosa riesce a tenersi la terza posizione davanti a Lorenzo. Quinto posto per Bradl, sesto Aleix Espargarò, settimo per Pol Espargarò e ottavo per Andrea Dovizioso. Con questa salgono a 13 le vittorie in MotoGP per Marquez su 25 gare, una media del 52%, podio 152 in classe MotoGP per Valentino Rossi e podio 89 in MotoGP per Dani Pedrosa.

Marco Pezzoni

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 165.0 42’56.914
2 20 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 165.0 +0.512
3 16 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 164.9 +1.834
4 13 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 164.8 +4.540
5 11 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 164.3 +11.148
6 10 41 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing Forward Yamaha 164.1 +14.213
7 9 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 164.0 +16.127
8 8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 164.0 +16.175
9 7 29 Andrea IANNONE ITA Pramac Racing Ducati 163.9 +18.040
10 6 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 163.5 +24.781

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.