Ghiotto FIA F2 2019
Luca Ghiotto, 25 anni, ospite della puntata numero 300 di Circus!

Nel corso della puntata 300 di Circus! abbiamo avuto il piacere di chiacchierare con Luca Ghiotto, pilota del team Hitech di Formula 2 e dell’Aston Martin nel GT. Tantissimi i temi toccati con il 25enne di Arzignano, dalle attività svolte nel corso del lockdown, all’imminente ripresa dell’attività agonistica.

Inevitabile partire dal periodo di riposo forzato trascorso a casa, con Luca che, come la maggior parte dei colleghi si è dedicato all’allenamento fisico non disdegnando delle gare virtuali al simulatore: “Intanto complimenti per il traguardo raggiunto! 300 è un numero importante nelle corse, rappresenta la velocità ed è un numero a cui tutti aspiriamo! Anche se negli ultimi anni, in termini di velocità, siamo oramai anche ben oltre! E’ stata un quarantena piuttosto “impegnata” devo dire, perchè comunque ho disputato diverse gare virtuali che mi hanno fatto passare il tempo abbastanza velocemente. E tra l’altro ne ho pure una tra pochi minuti!“.

PREPARAZIONE FISICA E RITORNO IN PISTA

Oltre ad aver fatto diverse gare virtuali, ho avuto la fortuna, non appena circolavano le notizie di lockdown per il Coronavirus, di passare dalla palestra e portarmi a casa qualche attrezzo in modo da poter effettuare qualche esercizio e non vanificare tutto il lavoro svolto durante l’inverno. Ora il peggio sembra essere passato e, infatti, domani (martedì 25 maggio, ndr) tornerò in pista. Non su un auto, ma su un go-kart, e saà comunque molto bello e più proficuo dei soliti esercizi fatti negli ultimi due mesi. Sono impaziente di ricominciare!

STAGIONE 2020 MOLTO INTENSA

Questo periodo è stato davvero molto stressante, innanzitutto per la questione sanitaria, ma per me anche dal punto di vista “lavorativo” perchè si preannunciava una stagione davvero  impegnativa e io mi ero già rassegnato a dover effettuare delle scelte sulle categorie in cui correre (Formula 2 e GT, ndr), visto che originariamente non avrei potuto disputare entrambi i campionati. Invece sembra che dopo averci ragionato parecchio, anzi dopo che ci ha ragionato parecchio Matteucci (Gianpaolo Matteucci, manager del pilota vicentino, ndr), ci siamo resi conto che siamo messi meglio del previsto. Ovviamente non c’è nulla di confermato, sia in un calendario che in un altro, ma dalle prime stime non dico di essere in una situazione migliore rispetto a quella di prima, ma ci vado vicino. In definitiva da questo punto di vista, non è che il virus mi abbia particolarmente danneggiato”.

IL MONDO DEL VIRTUAL RACING

Credo che il mondo delle corse virtuali non si esaurirà molto presto, dato che non credo sarà una cosa passeggera, e che il boom che c’è stato in questi mesi proseguirà a lungo, anche perchè le persone che si sono avvicinate a questo sport, se così lo possiamo definire visto che siamo fermi, è davvero notevole. Anche perchè credo che chi si è munito di simulatori, di pc e comunque di materiali costosi continuerà ad utilizzarli anche in futuro. Personalmente sono molto felice, dato che è una cosa che ho praticato da sempre, non a livelli altissimi, visto che sono strumenti che utilizzavo per allenarmi per le gare reali, ma anche per divertirmi con gli amici”.

COMPETIZIONE E ALLENAMENTO VIRTUALI

In questo periodo mi sono divertito a fare delle gare con persone e piloti di un certo livello, visto che quando si parla di sim racer la competizione è davvero molto alta, e posso dire di aver imparato molto anche da questa esperienza. Come sappiamo, ci sono anche nel virtuale dei “trucchetti” per farti andare più forte e, anzi, credo che ce siano anche molti di più che nelle competizioni reali! Cercare di colmare il gap con i sim racer, stare delle ore ad allenarsi per cercare di andare più forte, è stato certamente molto impegnativo“.

ARRIVEDERCI IN PISTA

Speriamo di vederci presto in pista, anche perchè significherebbe che il peggio è passato. Io già sono felice di tornare domani (martedì 25 maggio, ndr) in pista, anche se quella dei kart è più piccola rispetto a quelle a cui sono abituato, perchè guidare mi da sempre molto piacere farlo. Speriamo che questo mese di giugno passi, anche perchè in teoria dovrebbe essere l’ultimo prima della ripresa delle attività, e poi saremo tutti quanti pronti per un periodo che si preannuncia bello tosto sia per noi piloti che per voi giornalisti, ma anche con tante gare da vedere per chi rimarrà a casa“.

FIA F2 | SORPRESA GHIOTTO: FIRMA CON HITECH GP

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.