Uno dei cinque candidati al LiveGP Award 2019 è Mattia Drudi, giunto alla sua terza nomination dopo quelle del 2014 e del 2015. Nonostante la giovane età (classe 1998), Drudi è già un volto affermato nel panorama GT. Proprio quest’anno è stato ufficializzato tra i piloti factory di Audi Sport, prendendo parte all’ADAC GT e guadagnandosi il posto di development driver in Formula E per il team della casa dei quattro anelli, oltre che un posto tra i possibili premiati della nostra testata.



SCOPRI QUI COME VOTARE PER IL LIVEGP AWARD 2019 SEZ. AUTO E VINCERE UN FANTASTICO TEST-PREMIO IN PISTA!

Mattia Drudi nasce il 16/07/1998 e già all’età di 7 anni prende parte alla sua prima gara sui kart, nella classe Baby 50. I successi non tardano ad arrivare ed il piccolo Mattia ottiene già l’anno successivo la vittoria nel campionato regionale della categoria Baby 60 Kart. Nel 2007 prende parte al campionato 60 Easykart nell’area Centro-Nord italiana, chiudendo al terzo posto finale ed è 4° nelle finali internazionali della stessa categoria. Lo stesso anno partecipa anche a due gare del campionato 60 Mini nazionale, mentre nel 2008 è al via del campionato 60 Easykart area Nord-Est, trionfando e replicandosi nella “Coppa delle Coppe”, ottenendo anche il terzo posto nell’area Nord-Ovest e nella finale nazionale, il quarto nella finale europea ed il sesto in quella internazionale. Il 2009 è un anno ancora più ricco di successi, con la conquista, sempre nella stessa categoria, dei campionati area nord e area centro, vincendo anche le finali nazionale ed europea e terminando in seconda piazza la finale internazionale.

Il 2010 passa alla 100 Easykart, terminando in seconda posizione nell’area centro e ottenendo lo stesso risultato nelle finali europea e internazionale. L’anno successivo, sempre nella stessa categoria, Mattia conquista il campionato regionale e quello continentale, arrivando secondo nel campionato nazionale e terzo nelle finali internazionali. Sempre nel 2011 disputa anche alcune gare del campionato italiano ACI-CSAI con Birel Motorsport e viene selezionato dalla CSAI per il FIA Academy a Sarno nel novembre 2011. Nel 2012, con First Racing Kart arriva quarto nel campionato italiano Kart Grand Prix ed esordisce nel campionato italiano CSAI categoria KF3 con Tony Kart. Nel 2013 invece debutta nel campionato italiano CSAI categoria KZ2, ottenendo il titolo di miglior rookie e piazzandosi settimo nella classifica generale.

Il 2014 è l’anno del salto in monoposto: Mattia è al via della Formula 4 con Malta Racing Formula ed ottiene il secondo posto in campionato grazie a 4 pole position ed un totale di 10 podi conquistati, di cui 5 vittorie.

Il 2015 è un anno abbastanza complicato, ma Mattia è al via della Formula 4 tedesca, in cui raggiunge subito il podio alla prima gara, ma con un team in difficoltà. Intanto però si aprono le porte nel mondo delle ruote coperte, con il team Dinamic che lo seleziona per il Porsche Carrera Cup Italia. Bastano due gare ed arriva già il primo podio ed a 17 anni ottiene la sua prima vittoria Vallelunga. Per il 2016 prosegue la collaborazione con il team Dinamic nel Carrera Cup Italia ed arriva il secondo posto in campionato. Nello stesso anno Mattia partecipa anche alla Porsche Supercup, conquistando il terzo posto a Monza.

Ancora con il team Dinamic, Mattia è al via della Porsche Supercup ed è sesto nella classifica finale e terzo della classifica rookie. A fine stagione partecipa come ospite, sempre con il team Dinamic, all’ultimo appuntamento della Carrera Cup Italia a Monza, ottenendo un secondo ed un primo posto.

Nel 2018 è quinto nella Porsche Supercup con quattro podi, ma per Mattia si aprono anche altre opportunità: European Le Mans Series con il team Eurointernational in classe LMP3, ottenendo una pole al debutto e Campionato Italiano GT con l’Audi R8 LMS del team ufficiale di Audi Sport Italia, con cui ottniene un terzo posto ed una vittoria nella gara di Monza. Grazie ai buoni risultati Mattia viene convocato da Audi per un test DTM a Jerez alla fine dell’anno.

Il 2019 è un anno importante, che inizia con la partecipazione alla 24 ore di Dubai, sempre con Audi, poco prima di essere confermato come pilota ufficiale della casa dei quattro anelli. Mattia prende parte quindi alla 24 Ore di Spa nell’ambito del Blancpain Endurance, e gareggia anche nell’ADAC GT. Risale ad un mese fa circa la sua nomina di development driver del team ufficiale Audi in Formula E. Ultimo risultato di rilievo è il secondo posto alla 12 Ore del Golfo insieme a Foster e Sultanov.

VOTA ADESSO!

PROFILO INSTAGRAM LIVEGP.IT

PAGINA FACEBOOK LIVEGP.IT

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.