Genesio Bevilacqua Motorbike Circus 1
Genesio Bevilacqua, Patron del team Althea Racing (a destra)

Il patron del team Althea Genesio Bevilacqua è intervenuto ai microfoni di Motorbike Circus per parlare della situazione attuale del Mondiale SBK e dei progetti del team Althea. Genesio si è poi spiegato per quanto riguarda il suo post sui social che attaccava la comunicazione intorno a Valentino Rossi, che secondo lui è solamente dannosa per un personaggio del suo livello.

Genesio Bevilacqua, un commento per Motorbike Circus sull’assenza di Imola in SBK

“Guarda, quando un circuito come Imola è assente dal calendario SBK bisognerebbe fare una riflessione. Ci sono 30 anni di storia e di grandi gesta su quella pista, è diventata un punto di riferimento per il motociclismo, quindi prima di eliminarla bisognerebbe analizzare le motivazioni. C’è di base un aspetto politico, non è un problema di sicurezza perchè non sarebbe troppo complicato adeguare il tracciato alle esigenze odierne. Evidentemente ci sono altre motivazioni”.

Recentemente ti trovi poco d’accordo con le decisioni del mondiale Superbike

“In azienda abbiamo deciso che se non siamo in grado di competere in modo soddisfacente per noi, non è il caso di correre. Il team Althea sarà assente fintanto che non sarà data la possibilità a tutti e a noi in primisi di ottenere risultati decorosi, anche per rispetto dei nostri sponsor. Ogni squadra ha un proprio obiettivo, il nostro non si riflette nelle posizioni basse. Ci può stare che un anno non si sia competitivi al massimo, ma non può diventare una costante”.

Invece non ti è piaciuto il servizio su Valentino Rossi

“Premesso che si capisce un po’ che a me piace raccontare il mio pensiero liberamente, devo dire che mi sono sentito disturbato da quel servizio. Valentino Rossi è un grande pilota, un grande comunicatore, quindi questa tipologia di servizi non fa altro che andare a danneggiare il suo personaggio. Su una piattaforma come le pay tv non puoi far uscire un servizio del genere, secondo me Valentino andrebbe rispettato più di così. Il mio pensiero rimane lo stesso da sempre, Valentino è un grande personaggio e lo rimarrà anche quando smetterà di correre, ma è attorniato da qualche persona che finisce fuori dalle righe e risulta incontrollabile. E si generano questi casini, che poi hanno l’effetto inverso rispetto magari a quello che è l’intento”.

Tutto il resto dell’intervista sulla puntata numero 269 di Motorbike Circus

Leggi anche: MOTOE | TEST JEREZ: GRANADO INTERROMPE IL DOMINIO AEGERTER, ZACCONE NELLA TOP-5

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.