clement novalak
Credit: pagina Facebook Clement Novalak

Abbiamo avuto l’opportunità di fare una chiacchierata con il pilota francese Clement Novalak, impegnato in F3 nella passata stagione, con un ottimo risultato finale, ed approdato in F2, campionato nel quale correrà nel 2022. Tra i temi affrontati con il talento di Avignone, l’accordo con MP Motorsport, il suo futuro nel nuovo campionato ed il ritorno al sistema di due sole gare a weekend.

Come è stato il tuo primo assaggio con la vettura di Formula 2, i due round nella serie e come giudichi i test post-stagionali di Abu Dhabi?

E’ un’esperienza incredibile, specialmente su pista in cui non ero mai stato prima. Posso dire di aver imparato molto! I test si sono rivelati molto produttivi, abbiamo lavorato molto sulla stagione che arriverà. 

Raccontaci com’è nato l’accordo con il team MP Motorsport.

Bè, ci siamo ritrovati assieme a Sochi a discutere sulla prossima stagione e ci siamo accordati subito. Credo sia una squadra molto forte e sarà un piacere correre al fianco di Felipe (Drugovich, ndR) nel 2022. Spero di poter portare alla squadra grandi risultati per ringraziarli di aver riposto la fiducia in me. 

Come ti stai preparando alla stagione 2022?

Mi sto preparando facendo molto esercizio fisico, poiché la vettura è più difficile da guidare fisicamente e le gare sono molto più lunghe. Non trascuro però anche l’allenamento al simulatore, per spolverare le ragnatele dovute alla pausa invernale. 

Nel 2022 la F2 torna al vecchio sistema: in compagnia della F3 e con due gare. Tu che hai sperimentato entrambe le modalità quale preferisci?

Preferisco di gran lunga i weekend con due gare. Lo scorso anno, con due gare con le griglie invertite dovevi fare molta attenzione a ciò che facevi, mentre quest’anno sarà molto più divertente! 

Chi pensi siano i rivali di quest’anno? E il target?

Non mi fisso un obiettivo, spero solo di fare il miglior lavoro possibile con ciò che ho a disposizione. Finché lo farò, sarò contento. E spero che arrivino buoni risultati dal duro lavoro. 

Giulia Scalerandi

Leggi anche: FIA F2 | CHAROUZ PUNTA SU BOLUKBASI, ART GP E POURCHAIRE ANCORA INSIEME

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.