Tutti hanno sempre visto il Circus della Formula 1 dagli occhi dei piloti, dei tecnici o dei Team Principal ma ora, grazie al libro di Stella Bruno, finalmente possiamo gustare i retroscena del Motorsport visti con gli occhi dei giornalisti. Tempo al Tempo, Edizioni Mare Verticale, è molto di più di uno spaccato della Formula 1: si passa da aneddoti di vita fino ad arrivare a un vero e proprio libro di viaggi con consigli su quali posti vedere e dove vale la pena soffermarsi di più. A prima vista il titolo del primo libro della giornalista Rai potrebbe essere poco azzeccato ma, nel mondo caotico della massima serie automobilistica, diventa di fondamentale importanza rilassarsi gustando tutto ciò che fa da contorno a un Gran Premio.




Non è un biografia, non è un diario di viaggio, non parla solamente della Formula 1, non parla solamente dei piloti, non parla solamente di mete e posti da visitare…ma cos’è?

È un insieme di generi che Stella Bruno, dall’alto della sua decennale esperienza nei paddock di tutto il mondo, ha saputo sapientemente mixare per creare questo fantastico “manuale di sopravvivenza nel Circus della Formula 1”.

La giornalista, che abbiamo imparato a conoscere e apprezzare sull’emittente nazionale, racconta il dietro le quinte del paddock con le difficoltà ad integrarsi come donna in un mondo prevalentemente maschile, ma anche di un lavoro difficile fatto di rapporti umani, amicizia, goliardia e valori che stanno man mano scomparendo. Numerosi sono gli aneddoti sui piloti: da Michael Schumacher costretto a nascondersi nel mercato dei falsi di Shanghai per scappare ad una folla di fans, a Gerhard Berger che aveva disseminato rane nella suite in cui alloggiava Ayrton Senna, o magari alla partita scaramantica con Nico Rosberg.

L’opera prima di Stella Bruno si avvale della collaborazione di numerose firme d’eccezione fra i quali: Pino Allievi, Stefano Mancini e Marco Franzelli solo per citarne alcuni. Ma la parte più gustosa e divertente è scoprire l’affiatamento del gruppo Rai che ha seguito per tantissimi anni il carrozzone della Formula 1: fra goliardie e passeggiate alla ricerca di un determinato prodotto tipico, o riuscire a mercanteggiare in un bazar arabo fino a saper scegliere il giusto albergo o ristorante dove passare la serata.

Ogni Gran Premio diventa un capitolo, a sua volta diviso in tre sotto-capitoli: una breve intro per contestualizzare la nazione e la città con i suoi usi e costumi; I piloti dove si parla delle curiosità o di aneddoti in cui i protagonisti sono coloro che ci fanno sognare ogni weekend di gara. Infine “Le delizie”, vero fiore all’occhiello dell’autrice, che per sua stessa ammissione si definisce laureata con specializzazione in shopping. È in questa sezione che Stella Bruno analizza dal punto di vista vacanziero ogni meta cui fa tappa il Circus, con i suoi prodotti tipici, culinari e non, le mete da vedere e dove recarsi per vivere appieno un’esperienza unica.

Unica raccomandazione, come ammonisce la giornalista fin dalle prime righe: “Il vero viaggiatore rispetta il viaggio privandosi della gioia immediata di collezionare le foto di tutte le attrazioni indicate nella guida, per lasciarsi in tasca quella che gli darà sempre un buon motivo per tornarci. Chi sa viaggiare punta alla qualità del viaggio, non alla quantità.”

Tempo al Tempo è un inno sul piacere di viaggiare e di saper assaporare ogni momento immergendosi nella realtà del posto visitato. L’opera prima di Stella Bruno è edita da Edizioni Mare Verticale, al prezzo di 20 € disponibile in tutte le librerie e store digitali.

Una piccola postilla sulla casa editrice che vanta una sezione dedicata al mondo del Motorsport davvero corposa: ricca di biografie e interessanti focus su tutto ciò che riguarda le competizioni motoristiche.

Michele Montesano

Michele Montesano. Nato a Potenza nel 1989 (l’anno del primo cambio al volante della F1). Da sempre innamorato delle auto e tutto ciò che le riguarda, fin da piccolo leggevo contemporaneamente Topolino e… Autosprint. Visti i miei studi in ingegneria meccanica, adoro la tecnica sia per quanto concerne l’aerodinamica che per il telaio e motore. Ferrarista dalla nascita e Alfista da prima di ottenere la patente di guida. Seguo qualsiasi categoria a quattro ruote e adoro il modellismo. Ho iniziato a scrivere di Motorsport grazie a LiveGP.it e non mi sono più fermato, attualmente collaboro anche con ItaliaRacing.net. Appassionato di nuove tecnologie e stampa 3d sono co-fondatore della Stamperia Clandestina M Lab. Assieme al collega e amico Carlo Luciani sono co-autore del primo libro marchiato LiveGP.it "Veloci più del tempo: I protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70".

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.