Kevin Calia

Nella prima parte della puntata 235 di Motorbike Circus è stato nostro ospite Kevin Calia, “fresco” di divorzio dal team Penta Suzuki ed in procinto di accordarsi con un nuovo team per ripartire da Misano con nuove ambizioni ed uno spirito diverso cercando di lasciarsi alle spalle i problemi con Suzuki.

NUOVA MOTO

Durante la stesura di questo pezzo apprendiamo che il pilota ha trovato l’accordo con il team DMR BMW di Walter Durigon per proseguire la sua avventura nel CIV, a partire dall’appuntamento di Misano del prossimo 25-26 luglio

PROBLEMI CON SUZUKI

Ci sono stati problemi alla prima gara che hanno visto un po’ tutti e, dopo un weekend difficile, ci siamo seduti ad un tavolo domenica sera ed abbiamo fatto un po’ di considerazioni. Dopo il team ha preso le sue decisioni ed io mi sono mosso di conseguenza. Loro mi hanno liberato dal contratto e io mi sono mosso per cercare una alternativa che fortunatamente ho trovato” ha esordito così Kevin Calia, rispondendo ad una domanda piuttosto spinosa sulla comunicazione della separazione da Penta Suzuki.

PROGETTI DI SUZUKI

Per quanto riguarda Suzuki Italia sappiamo che hanno una certa politica ed al momento non sono presenti sul racing, per il resto non saprei il motivo. La moto è una moto che ha un buon potenziale però ha bisogno di essere sviluppata e ‘coltivata’ da un team che vuole farla crescere, perché c’è molto da lavorarci… di serie è una moto che è molto lontana da quelle che partecipano al CIV” ha continuato Calia, rispondendo alla domanda di Alex Dibisceglia sul perché Suzuki non fosse così attiva nei campionati nazionali.

PROBLEMI DEL MUGELLO E SPERANZE PER MISANO

L’orario della Superbike è sempre quello” – ha proseguito Calia rispondendo alla domanda su cosa ci sarà da aspettarsi a Misano visto il caldo patito al Mugello “sappiamo che patiamo caldo e siamo lì a scioglierci, dall’altro lato ci sono moto che funzionano anche meglio e comunque è un problema comune. Quello che abbiamo sofferto di più al Mugello è stato l’acquazzone di venerdì notte che ha fatto sì che la pista il sabato facesse cagare [sic]. Domenica però era un po’ meglio, per quello che posso dire io, perché abbiamo avuto tanti problemi oltre l’asfalto. A Misano sicuramente farà caldo, quindi vedremo, sperando non arrivino i 40 °C quando dobbiamo correre

Per riascoltare e rivedere la puntata con ospite Leandro Mercado, basta cliccare sul link sottostante.

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.