E’ il 14enne australiano James Wharton a trionfare nel primo Scouting World Finals, il camp organizzato da Ferrari Driver Academy (FDA) e svoltosi lo scorso ottobre proprio a Maranello, volto a monitorare giovani talenti provenienti da tutto il mondo.

A tal proposito, Aci Sport è responsabile della parte europea, Escuderia Telmex si occupa del Sud America e Motorsport Australia della zona asiatica e del Pacifico. Infine, Tony Kart monitora il mondo del karting.

ECCO CHI E’ JAMES

Il comunicato parla di un ragazzo nato a Bundoora (stato di Victoria, in Australia) l’8 luglio 2006. Una passione ereditata dal papà, ex pilota di karting nel proprio paese, che ha messo su un kart il piccolo James Anthony a soli 2 anni e mezzo.

James, con una determinazione di ferro e una guida metodica, ricorda ancora la prima volta sul kart “perchè è stato uno dei giorni migliori della mia vita“. Il suo numero preferito è il 13 e il suo beniamino è Daniel Ricciardo.

LE PAROLE DEL VINCITORE

Sono felicissimo di essere stato il migliore del Camp, perchè questo mi ripaga degli sforzi che io e la mia famiglia facciamo da sempre inseguendo il sogno di fare di me un pilota professionista. Il programma che FDA mi propone è molto allettante e sono convinto che possa essere il percorso ideale di crescita che mi serve.

COSA ASPETTA WHARTON IN FDA

Con una videochiamata, James Wharton è stato informato della vittoria. Presenti anche Marco Matassa, dal Bahrain, Head di FDA e Laurent Mekies, direttore Sportivo di Scuderia Ferrari.

FDA propone dopo il karting un percorso di avvicinamento alla F4, nel rispetto delle normative che regolano l’età minima alla partecipazione della serie, ovvero i 15 anni.

LEGGI ANCHE: F1 | Pietro Fittipaldi riporta un cognome importante nel Circus

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.