A oltre nove mesi dall’ultima gara, torna in pista la Italian F4 per il debutto stagionale. Le vetture del campionato firmato ACI Sport apriranno la stagione sul circuito di Marco Simoncelli di Misano Adriatico. Come ogni anno, le categorie propedeutiche offrono grandi cambiamenti per quanto riguarda le lineup, per un campionato che si annuncia estremamente avvincente.

L’ITALIAN F4 RIPARTE CON VENTUNO GARE RACCHIUSE IN 4 MESI

Ventuno gare tra i mesi di agosto e dicembre; sarà un calendario estremamente compatto quello della Italian F4 2020. Così come successo per le altre categorie del motorsport, anche nella serie formula italiana il calendario non offrirà molti weekend di sosta. Si parte questo weekend dal Misano World Circuit per la tripla tappa iniziale. Così come successo nelle ultime stagioni sono state infatti confermate le tre gare a weekend, una il sabato e due la domenica.

A seguire l’appuntamento di Misano, i piloti del campionato targato Abarth si trasferiranno sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola. Unica tappa fuori dal territorio nazionale verrà ospitata dallo Spielberg in Austria, nel weekend tra l’11 e il 13 settembre. La Italian F4 correrà successivamente al Mugello (2/4 ottobre) a Monza (16/18 ottobre), tornerà ad Imola il 20 e 22 novembre per poi chiudere a Vallelunga tra il 4 e il 6 dicembre. Si tratterà ovviamente di un’eccezione mai verificatasi in precedenza quella di correre nel mese di dicembre.

Saranno oltre trenta i partecipanti al nuovo campionato, oltre la metà di questi al suo primo anno nella serie. Occhi puntati sul Prema Powerteam che schiera un quartetto estremamente promettente. Figlio di Juan Pablo, Sebastian Montoya debutterà nella Italian F4 dopo essersi messo in mostra nel virtuale pochi mesi fa. Al suo fianco un recente pupillo della FDA, lo svedese Dino Beganovic. Dopo aver vinto tutto nel mondo del karting, prime apparizioni in monoposto per il nostro connazionale Gabriele Minì, recentemente segnalato da Gian Carlo Minardi nella nostra trasmissione Circus!.

In cerca di conferme alcuni piloti che si sono già messi in evidenza lo scorso anno: Jonny Edgar, in forza al team Amersfoot proverà a concretizzare i buoni lampi dell’annata appena trascorsa, discorso simile per Joshua Durksen che resta nelle fila del team BWT Mucke. Tra i tanti italiani presenti al via, anche il giovanissimo Lorenzo Patrese, figlio del noto Riccardo, vincitore di sei Gran Premi in Formula 1.

Samuele Fassino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.