Il Gp a Road America, del 11 e 12 luglio, verrà disputato con la presenza del pubblico

La NTT INdyCar Series lentamente sta tornando alla normalità. E’ notizia ufficiale di ieri, infatti, che la terza prova stagionale sul circuito di Road America si correrà con la presenza del pubblico. Una bella notizia che fa ben sperare anche le altre categorie del motorsport che, a vario titolo, riprenderanno a breve la loro attività agonistica.

Con uno statement ufficiale diramato nella giornata di ieri, la NTT IndyCar Series ha confermato le indiscrezioni, circolate nelle scorse settimane, che ipotizzavano una riapertura al pubblico nel weekend del 9-12 luglio a Road America, che sarà così la prima gara a porte aperte nel 2020 che la serie americana ha cominciato il 4 giugno al Texas Motor Speedway.

MISURE RIGIDE E DISTANZIAMENTO SOCIALE

In piena pandemia da Covid-19, ovviamente, nulla può essere lasciato al caso. Sotto la rigida egida di funzionari della sanità pubblica, di esperti medici e di autorità locali, statali e federali, sia l’IndyCar che l’organizzazione del circuito “garantiranno l’osservazione delle norme di distanziamento sociale e forniranno le maggiori precauzioni igieniche e di sicurezza  a tutti i fans presenti all’evento“, come recita il comunicato emesso nella giornata di giovedì.

CONTROLLI ALL’INGRESSO E FORNITURA DI DPI

Tutti gli appassionati saranno controllati nei loro veicoli con controlli di temperatura, tramite termoscanner, prima di entrare nelle aree di parcheggio e solo il personale di gara essenziale avrà accesso al paddock. Un kit DPI, che include una mascherina e un disinfettante per le mani saranno forniti a ciascun tifoso all’arrivo in pista.

Inoltre i fans sono incoraggiati a praticare l’allontanamento sociale sicuro e indossare sempre la mascherina dove è difficile mantenere l’allontanamento sociale. Durante il fine settimana saranno inoltre implementate procedure avanzate di pulizia e sanificazione in tutta la struttura. E’ consigliato stampare i biglietti a casa per facilitare le procedure all’ingresso ed evitare gli ormai famosi “asssembramenti” alle biglietterie del circuito.

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND

Il fine settimana di gara prevede un double header per la NTT IndyCar Series , nell’ambito del Grand Prix del gruppo REV presentato da AMR. Il programma del fine settimana sarà, inoltre, arricchito da due serie di sviluppo junior della Road to Indy, presentate da Cooper Tyres, Indy Pro 2000 e USF2000.

INDYCAR | 500 MIGLIA DI INDIANAPOLIS: PIANI PER UNO SVOLGIMENTO A “PORTE APERTE”

Vincenzo Buonpane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.