Il serpentone delle auto a Mid-Ohio la passata stagione. Credits: Mid-Ohio Sportscar Course Official FB page
Il serpentone delle auto a Mid-Ohio la passata stagione. Credits: Mid-Ohio Sportscar Course Official FB page

Un grande classico riaccoglie in pista i piloti della IndyCar, al rientro dopo tre settimane di pausa: si tratta di Mid-Ohio. Il circuito situato alla periferia di Lexington, nel cuore dello Stato a sud del Lago Erie rappresenta da sempre uno degli appuntamenti più amati e attesi del calendario.

Il tracciato

Un disegno molto vario, ricco di curve diverse e saliscendi impegnativi, fa di Mid-Ohio una delle piste più difficili e probanti di tutta la categoria. Il primo settore è molto veloce e largo, con il tornante di curva 2 primo spot interessante per i sorpassi. A seguire, un lungo rettifilo inframezzato dalla piega destrorsa della 3 da affrontare in piena porta nella parte più guidata del circuito.

La staccata per curva 4 è la più violenta, e la successiva serie di curve posizionate su dossi e cunette rende il tutto ancora più complicato. Non a caso, in questo settore nel passato abbiamo spesso assistito a contatti e incidenti a volte anche molto spettacolari.

Tutti a caccia di Ericsson nella terra di Dixon

Al rientro dalla pausa estiva, la IndyCar vede una classifica che ha un padrone inseguito da tanti avversari super agguerriti. Nel ruolo della lepre troviamo sicuramente Marcus Ericsson a quota 293, inseguito dai due alfieri Penske Power e Newgarden. Attenzione in particolare al driver di Nashville, trionfatore qui la passata stagione e fresco dominatore di Road America.

Il vero padrone di casa, però, da queste parti, è uno solo, e risponde al nome di Scott Dixon. Il neozelandese, che peraltro ha smentito le voci di ritiro, in questa stagione è attardato e fatica a trovare il ritmo per stare con i primi. A Mid-Ohio, però, ha già vinto sei volte, e non ci sarebbe da stupirsi se riuscisse a ritrovare la via del successo proprio nella pista che spesso lo ha visto transitare primo sotto la bandiera a scacchi.

Occhio anche a un Colton Herta in crescita e ad Alex Palou. Lo spagnolo campione in carica vorrà a tutti i costi rifarsi dopo il brutto stop patito in Illinois, mentre il californiano deve vincere per rilanciarsi in ottica campionato. Infine, fa piacere ricordare come a Mid-Ohio abbiano centrato il successo per ben due volte anche due drivers di casa nostra come Alex Zanardi e Teo Fabi.

Il programma

Come tutta la stagione 2022, Sky Sport trasmetterà l’appuntamento di Lexington con il commento in italiano a cura di Matteo Pittaccio e Biagio Maglienti a partire dalle prove libere del sabato pomeriggio italiano.

Sabato 2 luglio

Prove libere 2: 16:30-17:30

Qualifiche: 20:30-21:30

Domenica 3 luglio

Gara: 18:30

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.