gmr gp
Will Power festeggia la pole n°64 conquistata nel GMR GP | Photo Credits: NTT IndyCar Series Official Website

Sarà Will Power a partire davanti a tutti nel GMR GP ad Indianapolis. Il pilota del team Penske con il crono di 1’09.766 ha conquistato la pole position numero 64 in carriera, a sole tre lunghezze dal record di 67 di Mario Andretti. A fianco dell’australiano scatterà il leader della classifica generale e Campione in carica Alex Palou, che avrà alle sue spalle Josef Newgarden e l’ottimo Conor Daly.

GRUPPO 1

Il primo gruppo si apre con la sorpresa dell’eliminazione di Scott Dixon che, grazie all’11° tempo realizzato scatterà domani addirittura dalla P21 a conferma del non brillantissimo momento del Campionissimo neozelandese. A superare il taglio sono nell’ordine Will Power, JAlex Paolu, Felix Rosenqvist, Josef Newgarden, Jack Harvey e Romain Grosjean, mentre tra i big fanno compagnia al #9 di Ganassi, Rinus Veekay ed Helio Castroneves.

Pos#PilotaTeamTempoGap
112 Will Power Team Penske1’09.554
210 Alex Palou Chip Ganassi Racing1’09.5680.013
37 Felix Rosenqvist Schmidt Peterson Motorsports1’09.6830.128
42 Josef Newgarden Team Penske1’09.7150.160
545 Jack Harvey Rahal Letterman Lanigan Racing1’09.7910.236
628 Romain Grosjean Andretti Autosport1’09.8210.267
751 Takuma Sato Dale Coyne Racing1’09.8230.269
821 Rinus Veekay Ed Carpenter Racing1’09.9550.400
929 Devlin DeFrancesco Andretti Autosport1’10.1300.576
1006 Helio Castroneves Michael Shank Racing1’10.1410.587
119 Scott Dixon Chip Ganassi Racing1’10.1690.615
126 Juan Pablo Montoya Schmidt Peterson Motorsports1’10.7611.206
1311 Tatiana Calderón A.J. Foyt Enterprises1’11.0021.447

GRUPPO 2

Nel secondo gruppo a sorprendere è la prestazione di Christian Lundgaard che con il 3° crono supera il taglio accedendo in Q2. Dietro di lui ottima la performance anche di Callum Ilott 4° davanti a Conor Daly e Graham Rahal, mentre è da dimenticare la giornata per il team Andretti che deve subire l’eliminazione di Colton Herta (7°) e Alexander Rossi (8°). Accedono al Q2 anche Pato O’Ward con la migliore prestazione davanti a Scott McLaughlin.

Pos#PilotaTeamTempoGap
15 Patricio O’Ward Schmidt Peterson Motorsports1’09.470
23 Scott McLaughlin Team Penske1’09.5510.080
330 Christian Lundgaard Rahal Letterman Lanigan Racing1’09.6770.206
477 Callum IlottJuncos Hollinger Racing1’09.7020.231
520 Conor Daly Ed Carpenter Racing1’09.7210.250
615 Graham Rahal Rahal Letterman Lanigan Racing1’09.7450.275
726 Colton Herta Andretti Autosport1’09.8520.381
827 Alexander Rossi Andretti Autosport1’09.9170.447
98 Marcus Ericsson Chip Ganassi Racing1’09.9290.458
1060 Simon Pagenaud Michael Shank Racing1’09.9710.500
1114 Kyle Kirkwood A.J. Foyt Enterprises1’10.1950.724
1218 David MalukasDale Coyne Racing with HMD1’10.4751.004
134 Dalton Kellett A.J. Foyt Enterprises1’10.7181.247
1448 Jimmie Johnson Chip Ganassi Racing1’11.4591.989

Q2

Nessuna sorpresa nel Q2 che vede Alex Palou ottenere la migliore prestazione e accedere alla Fast Six in compagnia di Felix Rosenqvist, Patricio O’Ward, Will Power, Josef Newgarden e Conor Daly. Ottima ancora una volta la prestazione dei due rookie ex Formula 2 Callum Ilott e Christian Lundgaard che partiranno affiancati in quarta fila con il 7° e 8° tempo, dietro di loro Jack Harvey (9°), Romain Grosjean (10°), Scott McLaughlin (11°) e Graham Rahal (12°) chiudono la Top 12.

Pos#Pilot4TeamTempoGap
110Alex PalouChip Ganassi Racing 1’09.411
27Felix RosenqvistSchmidt Peterson Motorsports 1’09.437 0.026
35Patricio O’WardSchmidt Peterson Motorsports 1’09.457 0.046
412Will PowerTeam Penske 1’09.490 0.079
52Josef NewgardenTeam Penske 1’09.583 0.172
620Conor DalyEd Carpenter Racing 1’09.638 0.227
777Callum IlottJuncos Hollinger Racing 1’09.653 0.241
830Christian LundgaardRahal Letterman Lanigan Racing 1’09.659 0.248
945Jack HarveyRahal Letterman Lanigan Racing 1’09.689 0.278
1028Romain GrosjeanAndretti Autosport 1’09.710 0.298
113Scott McLaughlinTeam Penske 1’09.784 0.373
1215Graham RahalRahal Letterman Lanigan Racing 1’10.295 0.883

FAST SIX

E’ sfida sui centesimi quella che vede i sei protagonisti in pista sfidarsi per conquistare la pole position del GMR GP. A spuntarla al termine della sessione è Will Power che, a conferma dell’ottimo feeeling con il tracciato stradale dell’IMS, conquista la sua prima pole stagionale, la numero 64 in carriera che lo porta a sole tre lunghezze dal record all time detenuto dalla leggenda Mario Andretti fermo a 67. In prima fila si piazza Alex Palou, mentre dalla seconda scatteranno Josef Newgarden e Conor Daly, con Patricio O’Ward e Felix Rosenqvist ad occupare la terza.

Pos#PilotoTeamTempoGap
112Will PowerTeam Penske 1’09.766
210Alex PalouChip Ganassi Racing 1’09.809 0.042
32Josef NewgardenTeam Penske 1’09.834 0.067
420Conor DalyEd Carpenter Racing 1’09.906 0.139
55Patricio O’WardSchmidt Peterson Motorsports 1’10.054 0.288
67Felix RosenqvistSchmidt Peterson Motorsports 1’10.060 0.294

Appuntamento con lo start del GMR GP è per la serata di domani con la green flag che scatterà alle ore 21:20 italiane.

Vincenzo Buonpane

LEGGI ANCHE:

IndyCar | Preview GMR GP: bagarre in classifica verso la 500 Miglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.