zanardi

E’ stato diramato oggi intorno a mezzogiorno il nuovo bollettino medico sulla situazione di Alex Zanardi, dopo la seconda notte passata nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Siena.

CONDIZIONI STABILI, MA POSSIBILITA’ DI EVENTI AVVERSI

“Le condizioni attuali di stabilità generale ancora non consentono di escludere la possibilità di eventi avversi e pertanto il paziente resta sempre in prognosi riservata, ha dichiarato il prof. Sabino Scolletta. Zanardi è ancora mantenuto sedato e attaccato al respiratore artificiale. “L’atleta ha trascorso la notte in condizioni di stabilità cardio-respiratoria e metabolica. Le funzioni d’organo sono adeguate. E’ sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Il neuromonitoraggio ha mostrato una certa stabilità ma questo dato va preso con cautela perchè resta grave il quadro neurologico”.

“Rispetto a quando Alex Zanardi è arrivato al pronto soccorso le condizioni sono veramente cambiate. Il dato positivo è che più passa il tempo e le condizioni restano stabili, e questo ci fa ben sperare”. Una nota di speranza, dopo i quasi due giorni di angoscia e cattive notizie. “Siamo fiduciosi come ieri. Siamo a due giorni dal trauma, confidiamo che le condizioni cliniche rimangano stabili e questo ci può dare in settimana la possibilità di pensare di valutarlo neurologicamente”, ha aggiunto Scolletta.

Per quanto riguarda il recupero fisico e atletico di Alex, il professore ha infine dichiarato: “Lo auspichiamo e lo speriamo. Siamo qui per questo motivo. È un grande atleta e lo ha dimostrato e auspichiamo che questo valga anche in questa situazione così impegnativa”. Tutta l’equipe che sta lavorando per la vita di Zanardi si è detta stupefatta della fibra del campione di Castel Maggiore, che gli sta permettendo di resistere in un’altra situazione disperata.

TUTTI UNITI CON ZANARDI

Da sottolineare come la tragedia accaduta venerdì abbia unito tutto il mondo sportivo, in Italia e fuori, in un coro di solidarietà e sostegno alla famiglia e a Zanardi stesso. Anche il premier Conte non ha voluto fare mancare il proprio appoggio con un messaggio via social. Nel frattempo, è stata aperta un’inchiesta sulla gestione della manifestazione a cui Alex stava partecipando quando è avvenuto l’incidente venerdì sera.

Le condizioni restano stabili ma gravi, anche se le parole di oggi restituiscono un barlume di speranza per un uomo che ha già stupito il mondo più volte, ed è certamente pronto a farlo di nuovo. Forza Alex!

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.