Roar Before The Rolex 24
Foto: Rolex 24 twitter

Ci siamo, inizia con il tradizionale Roar Before The Rolex 24 il lunghissimo week-end della 24h di Daytona, la prima classica del motorsport valida per l’IMSA WeatheraTech SportsCar Championship. Lo spettacolo è assicurato in Florida per un evento che assegnerà i primi punti per il principale campionato americano riservato alle GT ed ai prototipi.

Sono tantissime le novità ad più di una settimana dalla 60^ edizione di una delle più importanti competizioni automobilistiche al mondo. DPi, LMP2, LMP3, GTD PRO e GTD accendono i motori nel mitico catino statunitense che il prossimo febbraio accoglierà come sempre la 500 miglia della NASCAR Cup Series.

Roar Before The Rolex 24, molto più di un semplice test

Da due anni a questa parte, il Roar non è più un semplice test pre-stagionale. Si terrà infatti la prima sessione di qualifiche della stagione, una vera e propria ‘gara sprint’ che assegnerà i primi punti per tutte le classi coinvolte.

Non mancherà la battaglia in tutte le categorie, compresa la nuova GTD PRO. La GTLM è oramai un vecchio e glorioso ricordo, le GT3 si apprestano a sfidarsi nella nuova classe regina per quanto riguarda le GT.

BMW, Aston Martin, Lamborghini, Mercedes-AMG, Porsche, Lexus, Corvette e Ferrari hanno annunciato la propria partecipazione con almeno una vettura. C’è interesse per il debutto della nuova BMW M4 GT3 in una classe in cui correranno anche due Corvette C8. R ‘modificate’.

Ricordiamo le speciali deroghe attuate da IMSA per permettere agli americani di correre in GT3 con l’attuale GTE. Il brand statunitense cerca di confermarsi al vertice del campionato e della Rolex 24, fatto non banale scorrendo l’entry list. Antonio Garcia/Jordan Taylor/Nick Catsburg sono attesi sulla vettura #3 che correrà per tutta la stagione, mentre la #4 verrà impiegata solo in alcune prove.

E la GTD tradizionale? 

La GTD tradizionale come l’abbiamo conosciuta negli ultimi anni resta immutata. Cambiano i valori in campo e per alcune squadre vi saranno delle importanti novità come Paul Miller Racing che dalla Sebring 12h sarà in pista con BMW e non con Lamborghini.

TR3 Racing debutta con il brand bolognese, Turner Motorsport porta in pista per la prima volta la nuova M4 in quel di Daytona. Porsche saluta Pfaff che sale in GTD PRO, mentre Wright Motorsport #16 conferma la propria partecipazione con Trent Hindman/Jan Heylen/Zach Robichon.

Roman De Angelis /Tom Gamble/Darren Turner/Ian James divideranno l’abitacolo di Heart of Racing #27, squadra di punta per Aston Martin che accoglie nella propria famiglia il Magnus Racing. Avremo finalmente una presenza fissa, almeno per l’Endurance Cup, da parte di Ferrari con Roberto Lacorte/Alessio Rovera/Giorgio Sarnagiotto/Antonio Fuoco  (Cetilar Racing).

Aria di LMDh in DPi

Aria di LMDh in DPi, la classe regina che ha salutato con l’edizione 2021 della Petit Le Mans la Mazda. Acura e Cadillac si sfidano nuovamente a Daytona nell’attesa del 2023 quando proprio a Daytona avremo il debutto della nuova classe regina.

Doppio impegno per Chip Ganassi Racing che dopo aver lasciato la NASCAR Cup Series si prepara per un programma a tempo pieno in vista del 2023. Alex Lynn/Earl Bamber/Kevin Magnussen/Marcus Ericsson #02 e Renger van der Zande/Sébastien Bourdais/Scott Dixon/Alex Palou #02 si apprestano a dare battaglia con la storica squadra americana che nel 2021 è tornata a tempo pieno nell’IMSA.

Filipe Albuquerque/Ricky Taylor/Will Stevens/Alexander Rossi sono stati scelti per difendere il successo a Daytona 2021 di WRT, mentre Tristan Nunez/Pipo Derani/Mike Conway rappresenteranno Action Express sulla #31. Derani dovrà difendere il titolo della scorsa stagione, Nasr lo ritroveremo in via eccezionale in GTD PRO a bordo della Porsche #9 di Pfaff Motorsports con Matt Campbell/Mathieu Jaminet.

Mike Rockenfeller/Jimmie Johsnon/Jose Maria Lopez/Kamui Kobayashi sono presenti sulla Cadillac #48 di Action Express, mentre Richard Westbrook/Tristan Vautier/Loic Duval/Ben Keating si alterneranno al volante della vettura #5 del DC-Mustang Sampling Racing #5. Nella classe regina presente anche Tom Blomqvist/Helio Castroneves/Olivier Jarvis/Simon Pagenaud con Meyer Shank Racing with Curb-Agajanian #60 (Acura).

Roar Before The Rolex 24: LMP2, dall’Europa alla conquista del North America

Tanti equipaggi sono presente al Roar Before The Rolex 24 per quanto riguarda la LMP2, la speranza è di vedere un numero superiore a 3 auto per il resto della stagione. PR1/Mathiasen Motorsports si appresta per difendere il titolo con un nuovo trio formato da Jonathan Bomarito/Steven Thomas/Josh Pierson, mentre attenzione ai tanti equipaggi provenienti dal FIA World Endurance Championship. 

Segnaliamo infatti la presenza di G-Drive Racing, DragonSpeed, United Autosports, High Class Racing e Racing Team Nederland. Attenzione anche ad Era Motorsports, team che trionfò lo scorso anno proprio a Daytona con Dwight Merriman/Ryan Dalziel/Kyle Tilley/Paul-Loup Chatin.

L’appuntamento con la prima ‘gara’ è per domenica, mentre il campionato inizierà nel week-end del 30 gennaio con una Rolex 24 da non perdere.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.