Qualifica 24h Daytona

Felipe Nasr/Pipo Derani/Mike Conway/Chase Elliott #31 vincono la gara di qualifica della 24h Daytona, primo atto dell‘IMSA WeatherTech SportsCar Championship. L’equipaggio #31 di casa Action Express scatterà dalla prima casella dello schieramento dopo una prova perfetta.

Nella classe regina non sono mancate le emozioni. Cadillac ha confermato la propria superiorità, gestendo la prova dal primo all’ultimo giro. Rengen van der Zande/Kevin Magnussen/Scott Dixon/Marcus Ericsson #01, alfieri del Chip Ganassi Racing, hanno preso il comando della competizione nei primi giri prima di cedere il passo durante la prima ed unica sosta ai box. In occasione della seconda neutralizzazione, dovuta alla rimozione della Porsche #88, Kevin Magnussen ha optato per restare in pista, una scelta opposta al resto del gruppo.

La Cadillac #5 di Bourdais/Loic Duval/Tristan Vautier ha dovuto cedere il passo alla #31 di uno scatenato Felipe Nasr. Il brasiliano ha conquistato la leadership con un incredibile attacco al West Horseshoe.

L’alfiere della #31, ex pilota di F1, ha gestito la prima posizione fino al traguardo. Secondo posto finale per la Mazda #55 di Oliver Jarvis/Harry Tincknell/Jonathan Bomarito davanti alla già citata Cadillac #5 dei francesi del JDC-Motorsport. Acura fatica per il momento a tenere il gruppo con la concorrenza, ma in una 24h tutto può succedere.

PR1/Mathiasen Motorsports svetta in LMP2

Scott Huffaker/Mikkel Jensen/Ben Keating/Nicolas Lapierre (PR1/Mathiasen Motorsports) conquistano la pole in LMP2. L’Oreca #52 ha vinto la prova odierna dopo una bellissima lotta contro la Dallara #47 del Cetilar Racing, rallentata da problemi nel finale. L’auto di Antonio Fuoco/Roberto Lacorte/Andrea Belicchi/Giorgio Sarnagiotto ha dovuto alzare bandiera bianca dopo una prova da protagonista.

Seconda posizione sulla griglia di partenza della Rolex 24 per l’Oreca #20 di High Class Racing con Robert Kubica/Anders Fjordbach/Dennis Andersen/Ferdinand Habsburg davanti alla LMP2 di Tower Motorsport di Timothé Bure/ Matthieu Vaxiviere/Gabriel Aubry/John Farano #8.

Mühlner Motorsports controlla la LMP3

Dominio per Laurents Hörr/Moritz Kranz #6 in LMP3. I due alfieri di Mühlner Motorsports, squadra che ha vinto la prova inaugurare dell’IMSA Prototype Challenge, serie di contorno della Rolex 24, non hanno avuto rivali.

Gabby Chaves/Charles Finelli/Mark Kvamme/Ryan Norman #7, piloti di Forty7 Motorsports, scatteranno dalla seconda piazza davanti alla vettura del CORE autosport di  Jon Bennett/Colin Braun/George Kurtz/Matt McMurry #54.

Corvette svetta in GTLM

Corvette monopolizza la prima fila della Rolex 24 at Daytona. La casa di Detroit, costruttore che ha dominato il 2020, vince grazie alla strategia la gara di qualifica con l’equipaggio #4 di Nick Tandy/Tommy Milner/Alexander Sims. Secondo posto per Antonio Garcia/Jordan Taylor/Nicky Catsburg #3 davanti alla Porsche #79 del WeatherTech Racing/Proton Competition.

La 911 RSR-19 di Cooper MacNeil/Richard Lietz/Gimmi Bruni/Kevin Estre, a lungo al comando della corsa, scatterà dalla terza piazza davanti alla Ferrari #62 di Risi Competizione. Da sottolineare un brutto errore all’uscita dei box di 488 GTE da parte di Alessandro Pier Guidi, leader della prova prima nella prima fase.

BMW festeggia in GTD

Turner Motorsport festeggia il successo con Bill Auberlen/Robby Foley/ Aiden Read/Colton Herta #96. L’unica M6 iscritta in GTD, la realtà riservata in classe GT3, gestirà il gruppo davanti alla Porsche #9 di Pfaff Motorsports di Zach Robichon/Laurens Vanthoor/Matt Campbell/Lars Kern. Il quartetto della formazione canadese precede all’arrivo la Lamborghini Huracan GT3 di Mirko Bortolotti/Rolf Ineichen/Marco Mapelli/Steijn Schothorst #111.

Ottima prestazione da parte della Lexus #14 del Vasser Sullivan di Jack Hawksworth/Aaron Telitz/Olivier Gavin/Kyle Kirkwood #14, mentre resta attardata la Lamborghini #1 del Paul Miller Racing. Bryan Sellers/Madison Snow/Corey Lewis/Andrea Caldarelli scatterà dalla 18^ casella nell’ultima fila dello schieramento. Da sottolineare l’incidente alla ‘Bus Stop’ della Porsche di Earl Bamber/Rob Ferriol/Katherine Legge/Christina Nielsen #88, unico ritiro della corsa.

L’IMSA WeatherTech SportsCar Championship, dopo la prova di qualifica, tornerà in pista settimana prossima con le prove libere e con la 24h di Daytona, prevista per le 21.30 di sabato 30 gennaio

Luca Pellegrini

Leggi anche: IMSA | Roar Before the Rolex 24: inizia l’attività a Daytona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.