L’IMSA WeatherTech SportsCar Championship ha annunciato il proprio calendario  per il 2022. Non ci sono novità con la principale categoria statunitense riservata alle GT ed ai prototipi che proverà a svolgere tutte le competizioni in programma, compresa la trasferta in Canada che manca dal 2019.

Mosport (Canadian Tire Motorsport Park) si appresta per tornare nella serie come una delle competizioni ‘Sprint’ che mantengono la tradizionale lunghezza di 2h e 40. Le altre prove di questa lunghezza saranno in quel di Laguna Seca, Mid-Ohio, Road America, VIRginia International Raceway e Lime Rock Park. Queste ultime saranno riservate, come sempre, solo alle GT. Ricordiamo infatti che non tutte le classi sono sempre presenti contemporaneamente sulla pista. Discorso differente per i round cittadini di Long Beach e Belle Isle, fissati sulla tradizionale distanza differente di 1h e 40.

Tutto inizierà con la Rolex 24 a fine gennaio prima di continuare in quel di Sebring per la 12h, che vedrà nel medesimo week-end in azione anche il FIA World Endurance Championship. Per quanto riguarda le prove di durata, valide per la Michelin Endurance Cup, segnaliamo anche l’appuntamento estivo con la 6h del Glen ed il round conclusivo della Petit Le Mans.

Per quanto riguarda la GTD segnaliamo che le tappe di Long Beach e Mosport saranno valide solo per la WeatherTech Sprint Cup e non per il campionato generale. Ricordiamo che questa speciale classe ha questa particolare coppa che racchiude tutte le sfide non endurance dell’anno.

Calendario IMSA 2022

21-23 gennaio — Roar Before the Rolex 24

  1. 27-30 gennaio — Rolex 24 at Daytona*
  2. 16-19 marzo — Mobil 1 Twelve Hours of Sebring*
  3. 8-9 aprile — Long Beach (DPi, GTD Pro, GTD)**
  4.  29 aprile – 1 maggio— WeatherTech Raceway Laguna Seca (DPi, LMP2, GTD Pro, GTD)
  5. 15 maggio— Mid-Ohio Sports Car Course (DPi, LMP2, LMP3, GTD)
  6.  3-4 giugno — Belle Isle Park (DPi, GTD)
  7.  23-26 giugno— Sahlen’s Six Hours of The Glen*
  8.  1-3 luglio — Canadian Tire Motorsport Park (DPi, LMP3, GTD Pro, GTD)**
  9.  15-16 luglio — Lime Rock Park (GTD Pro, GTD)
  10.  5-7 agosto — Road America
  11.  26-28 agosto— Virginia International Raceway (GTD Pro, GTD)
  12. 28 settembre – 1 ottobre— Motul Petit Le Mans*

*Gare valide per la Michelin Endurance Cup

**WeatherTech Sprint Cup per la GTD

Importanti informazioni su GTD PRO e GTD

IMSA ha dato delle informazioni importanti sulla nuova GTD PRO, categoria che dal 2021 rimpiazzerà l’attuale GTLM. Oltre ai calendari abbiamo la certezza che vi sarà l’eliminazione della doppia qualifica per la GTD tradizionale, un format che è stato lanciato quest’anno senza successo.

Le sessioni saranno combinate con la GTD che vedrà l’obbligo di vedere in pista un pilota bronze o Silver. Non ci sono limiti, ovviamente, per la classe PRO che avrà solo i professionisti come recita il nome della classe.

Interessante anche la questione relativa al Balance of Performance (BoP), aspetto rilevante per molti. Uno su tutti Cooper McNeil che nel week-end di Monza nel fine settimana dell’ELMS si era confidato ai nostri microfoni sul futuro dell’IMSA. Il BoP avrà delle tabelle differenti per le due classi, un dato molto interessante che poteva essere pronosticato.

John Doonan, presidente dell’IMSA, ha rilasciato a Sportscar365: “Siamo stati orgogliosi dell’annuncio fatto a gennaio per il futuro delle corse GT. Questa decisione è stata presa sulla base del feedback degli attuali partner”.

Appuntamento in pista con l’IMSA questo week-end per una nuova sfida in quel di Road America.

Luca Pellegrini 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.