Pipo Derani fa il bis: dopo la vittoria ottenuta nella 24 ore di Daytona, il brasiliano ha conquistato pure la 12 ore di Sebring con la Ligier del team Extreme Speed Motorsports insieme a Scott Sharp e Johannes Van Overbeek. In una gara caratterizzata dal maltempo, che ha causato nelle prime fasi un’interruzione lunga due ore, Derani ha approfittato dell’ultimo restart dopo la caution causata dall’incidente di David Hinton per sopravanzare prima l’ORECA Nissan di Lapierre e successivamente le due Corvette DP dell’Action Express, che avevano comandato la gara prima dell’ultimo assalto di Derani.

Pipo Derani fa il bis: dopo la vittoria ottenuta nella 24 ore di Daytona, il brasiliano ha conquistato pure la 12 ore di Sebring con la Ligier del team Extreme Speed Motorsports insieme a Scott Sharp e Johannes Van Overbeek. In una gara caratterizzata dal maltempo, che ha causato nelle prime fasi un’interruzione lunga due ore, Derani ha approfittato dell’ultimo restart dopo la caution causata dall’incidente di David Hinton per sopravanzare prima l’ORECA Nissan di Lapierre e successivamente le due Corvette DP dell’Action Express, che avevano comandato la gara prima dell’ultimo assalto di Derani.

In seconda posizione è giunta quindi la Chevrolet Corvette DP n.31 dell’Action Express con i piloti Dane Cameron, Max Papis ed Eric Curran, che hanno preceduto Filipe Albuquerque, Joao Barbosa e Christian Fittipaldi al volante dell’altra Corvette DP con il n.5.

Nella classe Prototype Challenge la vittoria è andata all’ORECA FLM09 Chevrolet n.54 della CORE Autosport, guidata dall’equipaggio composto da Colin Braun, Jon Bennett e Mark Wilkins, i quali hanno battuto per soli 1”2 Tom Kimber e Smith sulla Oreca Chevrolet dopo un duello durato per tutta la durata della gara.

Nella classe GTLM secondo successo consecutivo per Tommy Milner, Oliver Gavin e Marcel Fassler sulla Corvette C7.R numero 4 che hanno concluso con 3 secondi di margine sul team composto da Werner-Spengler-Auberlen sulla BMW M6, mentre in terza posizione si è piazzata la Porsche numero 912 e guidata dai piloti Bamber-Makowiecki-Christensen, i quali hanno a loro volta preceduto la Ferrari 488 GTE del Risi Competizione di Fisichella, Rigon e Vilander.

Vittoria della Ferrari, infine, nella categoria GR Daytona con i piloti Jeff Segal, Alessandro Balzan e Christina Nielsen. In seconda posizione è arrivata la BMW M6 della squadra formata da Ashley Freiberg, Bret Curtis e Jens Klingman, mentre sull’ultimo gradino del podio è salito l’equipaggio formato da Lally-Seefried-Potter al volante dell’Audi R8 LM.

Chiara Zaffarano

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.