IMSA novità GTD

Nuove importanti novità arrivano dalla GTD prima della ripresa dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship, in programma il 4 luglio dal Daytona International Speedway. Come accaduto nelle scorse settimane la situazione della categoria riservata alle GT3 non è delle più rosee per via della crisi economica post Covid-19. La pesante rinuncia di Paul Muller Racing ed il possibile forfait da parte di Pfaff Motorsport si faranno sentire nel ‘World Center of Racing’.

La prima novità da sottolineare è la rottura tra AIM Vasser Sullivan, squadra Lexus, e Chase Parker. Il giovane 19enne, al debutto nella serie nella Petit Le Mans dello scorso anno, non è più nella entry list del campionato per un’impossibilità nel conciliare i propri impegni sportivi con quelli scolastici. Ricordiamo che Chase avrebbe dovuto correre l’intero campionato in coppia con l’esperto pilota britannico Jack Hawksworth sulla Lexus #14. Sottolineiamo che l’auto in questione ha chiuso al nono posto la Rolex 24 at Daytona dove Parker ed Hawksworth si alternavano con Kyle Busch e Michael De Quesada.

Un nuovo pilota dovrà essere scelto dalla squadra a partire dalla prossima prova, mentre ci auguriamo che Parker possa presto tornare in pista.

Le novità per la classe GTD IMSA non si fermano. Una notizia meno positiva arriva da casa Aston Martin. Heart of Racing è l’ultimo team, nell’ordine, ad abbandonare la griglia di partenza almeno per il round di Daytona. Alex Riberas e Roman de Angelis non saranno presenti nel paddock con la Vantage GT3 #23. Ian James, proprietario della compagine statunitense e pilota insieme al danese Nicki Thiim nella 24h di Daytona sull’auto di sua proprietà, ha dichiarato che è stato scelto un approccio conservativo. L’americano ha dunque chiarito che la classe GTD dell’IMSA rivedrà la sua Aston Martin nei prossimi mesi.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.