Benny Strignano
Benny Strignano al via della Gulf 12 Hours

A tenere alti i colori della bandiera italiana nella Gulf 12 Hours, l’evento che apre la stagione Endurance 2021, ci sarà anche Benny Strignano. Il giovane pilota di Barletta, già protagonista nella Porsche Carrera Cup Italia, prenderà parte alla sfida sul circuito di Sakhir al volante di una Mercedes AMG GT4 del team Villorba Corse. In esclusiva per LiveGP.it, il driver di Barletta è pronto per svelare i retroscena della propria avventura in Bahrain.

UN EQUIPAGGIO…MADE IN ITALY

Sarà la prima esperienza in una gara di durata per Benny Strignano, pronto per accumulare preziosa esperienza in una prova che, tra gli altri, vedrà ai nastri di partenza anche Valentino Rossi in coppia con il fratello Luca Marini. Il driver pugliese dividerà l’abitacolo della propria Mercedes con i connazionali Piero Randazzo (già protagonista in campionati quali il Trofeo Super Cup e il Time Attack Italia) e Michele Camarlinghi, oltre che con Jean Luc D’Auria.

Dopo l’esordio nella Porsche Carrera Cup Italia (serie che lo vedrà al via a tempo pieno nel 2021), il giovane Benny Strignano continua la sua scalata verso i vertici del motorsport grazie ad una sfida ricca di fascino. “Sono davvero entusiasta di essere qui in Bahrain. Per me si tratterà di un’esperienza del tutto nuova – ha sottolineato – che mi aiuterà a crescere ed accumulare preziosa esperienza. Abbiamo effettuato i primi test con la vettura nel mese di Dicembre e…sicuramente dispone di un grande potenziale, per cui ci sarà senza dubbio da divertirsi!”.

Nonostante la giovane età, per Strignano non si tratterà comunque della prima esperienza in pista al volante di una vettura dotata di simili prestazioni. Nel corso della stagione 2019, infatti, Benny è stato protagonista nella Supercars Series, al volante della Lamborghini Huracàn del team CLG Bloise Motorsport. Questo prima di esordire, nelle prove conclusive della scorsa annata, nella serie tricolore Porsche con il team AB Racing, ottenendo subito ottimi risultati.

OBIETTIVO: SUCCESSO DI CLASSE

“Una volta arrivati in Bahrain, abbiamo preso confidenza con la pista attraverso una track-walk. Il tracciato è molto interessante ed insidioso – prosegue Benny – e sicuramente rappresenterà una bella sfida. Dovremo cercare di mantenere un passo regolare senza commettere errori, dopodiché il primo obiettivo sarà quello di…vedere la bandiera a scacchi!”. Lo start della gara della Gulf 12 Hours è previsto per le ore 7:30 italiane di Sabato 9 Gennaio. Nella classe GT4, l’equipaggio (quasi) interamente italiano dovrà vedersela con la Maserati MC del team SVC Sport Management e la McLaren 570S della scuderia Optimum Motorsport.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.