3h Barcellona
Foto. GTWC Europe

Tutto è pronto a Barcellona per la chiusura del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS. Manca sempre meno allo spegnimento dei semafori per il via della 3h catalana, ultima competizione dell’Endurance Cup che dopo l’evento di Hockenheim è ancora in bilico tra Mercedes e Ferrari.

Mercedes ad un passo dal successo

Raffaele Marciello/ Jules Gounon / Daniel Juncadella (Team Akkodis ASP #88/Mercedes) sono ad un passo dal titolo Endurance dopo il bellissimo acuto in quel di Spa-Francorchamps. La corsa di Hockenheim non ha cambiato la graduatoria parziale, il terzetto del team transalpino vanta infatti 79 i punti del tridente AMG contro i 68 da parte di Daniel Serra/ Davide Rigon/ Antonio Fuoco (Iron Lynx #71/Ferrari).

Le due formazioni non si risparmieranno, tutto può succedere in un championship decider in cui sarà cruciale la qualifica. Una buona posizione di partenza è infatti determinante in una pista come quella del Montmelò, storicamente ostica per costruire un’ipotetica rimonta.

Da rimarcare, invece, dei significativi cambi di equipaggio per Iron Lynx vista la partecipazione alla Petit Le Mans dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship da parte di James Calado, Davide Rigon e Felipe Fraga. Alessandro Pier Guidi ed Alessio Rovera saranno per questa ragione affianco di Antonio Fuoco, mentre Giancarlo Fisichella si alternerà sulla #51 con i titolari.

3h Barcellona: Audi saluta WRT

La 3h di Barcellona segnerà per certi versi la storia del GTWC Europe. Sarà infatti l’ultima gara di Audi con WRT, team belga che dalla prossima stagione si alleerà con un altro costruttore. Il binomio citato ha scritto pagine indelebile della principale categoria continentale di SRO, una partnership che finisce a poche settimane dall’ennesimo risultato positivo in Sprint Cup.

Dries Vanthoor/Charles Weerts /Kelvin van der Linde (WRT #32/Audi) e Valentino Rossi/Frédéric Vervisch/Nico Müller (WRT #46/Audi) sono pronti per chiudere al meglio una stagione abbastanza complessa dal punto di vista dell’Endurance Cup, la disfatta di Spa-Francorchamps ha condannato un team già alla 1000km del Paul Ricard aveva perso dei punti preziosi per il titolo.

Christopher Mies/ Patric Niederhauser /Lucas Légeret (Sainteloc Junior Team #25/Audi), vincitori ad Hockenheim, inseguono il bis, mentre è da evidenziare la presenza di Christopher Haase/Mattia Drudi/ Luca Ghiotto ( Tresor by Car Collection #12/Audi), protagonisti assoluti in Germania prima di una serie di problemi che hanno incoronato la già citata Audi #25.

3h Barcellona: Porsche prova a chiudere l’anno al meglio insieme a BMW

Alessio Picariello/Klaus Bachler/Matteo Cairoli (Dinamic Motorsport #54/Porsche) ha tutte le carte in regola per firmare un nuovo podio in quel di Barcellona. La squadra italiana può sicuramente inserirsi nel duello per il successo finale insieme alle BMW di Max Hesse/Dan Harper/Neil Verhagen (ROWE Racing #50) e Augusto Farfus/ Nick Catsburg /Nick Yelloly (ROWE Racing #98).

Il round catalano potrebbe segnare il primo acuto dell’anno anche per Lamborghini, rappresentata come sempre nell’Endurance Cup con Arthur Rougier/Giacomo Altoè / Léo Roussel (Emil Frey Racing #19) e Albert Costa/ Jack Aitken / Mirko Bortolotti (Emil Frey Racing #63).

Silver Cup, passerella Goethe/Neubauer/Simmenauer

Benjamin Goethe/Thomas Neubauer/Jean-Baptiste Simmenauer sono pronti per festeggiare il titolo Silver a Barcellona, trofeo già nelle mani del terzetto #30 di WRT. Audi proverà a chiudere al meglio la stagione, mentre Lamborghini tenterà di replicare quanto fatto in quel di Hockenheim con il temibile trio composto da Konsta Lappalainen / Stuart White/ Tuoma Tujula (Emil Frey Racing #14/Lamborghini).

Per il finale di stagione non possiamo dimenticarci delle varie Mercedes, rappresentate in Spagna da Seb Baud/Valdemar Eriksen/Jeff Kingsley (GetSpeed #3), Jannes Fittje /Jordan Love/ Alain Valente/Frank Bird (HRT #4) e Al Faisal Al Zubair/Axcil Jefferies/Fabian Schiller/Daniel Morad (Al Manar Racing by HRT #777). Non mancheranno all’appello anche Thierry Vermeulen /Hugo Valente/Lorenzo Patrese (Tresor by Car Collection #11) e Alex Aka/Nicolas Schöll/Marius Zug ( Attempto Racing #99), team legati ad Audi che hanno tutte le carte in regola per puntare al successo.

Gold Cup, Inception per il titolo, le Iron Dames ci credono

Brendan Iribe/ Ollie Millroy/Frederik Schandorff (Inception Racing #7) sono al comando della classifica generale della Gold Cup alla vigilia del championship decider di Barcellona. La squadra inglese legata a McLaren vanta al momento 84 punti in classifica contro i 75 di Sarah Bovy/Michelle Gatting/Rahel Frey (Iron Dames #83/Ferrari). Occhi puntati anche su Ralf Bohn/Alfred Renauer/Robert Renauer (Herberth Motorsport #911/Porsche), attualmente fermi a 62 punti.

McLaren è obiettivamente l’auto da battere in una 3h in cui la qualifica sarà sicuramente cruciale. Occhi puntati scorrendo l’entry list su Lucas Auer / Lorenzo Ferrari/Russel Ward (Winward Racing #57/Mercedes) e Hubert Haupt/ Arjun Maini/ Florian Scholze (HRT #5/Mercedes), equipaggi che per svariate ragioni non sono ancora riusciti a primeggiare quest’anno.

PRO-Am, Ferrari cerca di ribaltare la situazione

Dominik Baumann (SPS automotive performance #20), nuovamente accompagnato da Valentin Pierburg/Ian Loggie, si contende il titolo PRO-Am nella 3h di Barcellona contro Louis Machiels/Andrea Bertolini/Stefano Costantini (AF Corse #52/Ferrari).

La Rossa insegue l’austriaco, un solo punto separano i due equipaggi con l’equipaggio italiano che ha accorciato le distanze dopo la competizione di Hockenheim.  Presente come sempre anche Henrique Chaves/ Miguel Ramos/ Alexander West (Garage 59 #188), squadra che senza dubbio può influire nella lotta per il titolo.

Appuntamento sabato con le prove libere, mentre domenica ci sarà da divertirsi con le qualifiche e la gara che scatterà alle 15.00.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.