Diramato il nuovo calendario 2020 del GT World Challenge

Il GT World Challenge Europe Powered by AWS ha diramato il nuovo calendario dopo i tanti posticipi incorsi da aprile ad oggi. Monza, Silverstone e Brands Hatch non figurano più all’interno del programma della principale serie di SRO, il promoter del campionato.

L’evento principale della serie, la 24h di Spa-Francorchamps, si terrà a metà ottobre e come da due anni a questa parte sarà valida anche per l’Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli.

Nuovo calendario, ecco come sarà

L’edizione 2020 del GT World Challenge Europe scatterà il 19 luglio dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola con una 3h. Successivamente la categoria continentale si sposterà nella vicina Misano per tre gare di 1h che apriranno la Sprint Cup.

Misano Adriatico ospiterà le GT3 di SRO il 9 agosto, mentre sono tre le manifestazioni organizzate a settembre. La prima tappa dopo la stagione estiva sarà al Nürburgring, con una 6h che originariamente doveva essere l’ultimo atto dell’Endurance Cup. Due Sprint da 1h si terranno a Magny-Cours sette giorni dopo l’evento tedesco, mentre a fine mese, il 27 settembre, vi saranno due nuove Sprint nella ristrutturata Zandvoort. Ricordiamo che la pista francese di Magny-Cours torna ad accogliere una gara del GT World Challenge Europe dopo aver ospitato alcune prove di durata.

GT Challenge nuovo calendario

Barcellona ritorna ad essere uno dei circuiti che avranno la Sprint Cup con tre eventi dal 9 all’11 ottobre. Questa prova sarà la conclusiva per quanto riguarda questo campionato, che nel 2020 non toccherà le piste di Budapest e Brands Hatch. La già citata 24h di Spa è confermata per il 25 ottobre, mentre l’ultimo round dell’Endurance Cup e del GT World Challenge Europe sì svolgerà domenica 15 novembre con una 6h al Paul Ricard.

Salta dunque un round di durata ed una prova Sprint, con un calendario che si articolerà su 8 e non su 10 appuntamenti come previsto ad inizio anno. Sottolineiamo però la scelta di inserire un evento, seppure Sprint, nel fine settimana del 27 settembre. Una data davvero discutibile, visto che molti piloti dovranno scegliere tra il GT World Challenge o la 24h del Nürburgring, una delle classiche del calendario Endurance. Oltre alla corsa endurance nell’Inferno Verde non scordiamo che nella stessa settimana dovrebbe tenersi la prova di Mid-Ohio dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship.

Ricapitolando, il calendario si articolerà come segue:

  • Imola, 18/19 luglio, Endurance Cup con una 6h;
  • Misano, 7/9 agosto, Sprint Cup 3x1h;
  • Nürburgring, 5/6 settembre, Endurance Cup 6h;
  • Magny-Cours, 11/13 settembre, Sprint Cup 2x1h;
  • Zandvoort, 25/27 septembre, Sprint Cup 2x1h;
  • Barcellona, 9/11 ottobre, Sprint Cup 3x1h;
  • Total 24 Hours of Spa, 20/25 ottobre (Intercontinetal GT Challenge;
  • Paul Ricard, 13/15 novembre, Endurance  Cup 6h.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.