Nürburgring.

Dopo una mitica edizione della 24h di Spa-Francorchamps, il Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance Cup si prepara per la penultima prova stagionale dal tracciato del Nürburgring.

Ferrari guida la graduatoria assoluta dopo il successo dello scorso giugno sotto la pioggia. La casa di Maranello potrebbe chiudere matematicamente i giochi per l’Endurance Cup già al termine di questo evento, un fatto che ha pochi eguali nella storia di questa serie che ci tiene compagnia dal 2011.

Nürburgring: Pier Guidi cerca il secondo titolo, Audi pronta a rispondere

Alessandro Pier Guidi è ad un passo dal secondo titolo nel GT World Challenge Europe Endurance Cup. Il pilota che di fatto ha consegnato ad Iron Lynk il primo acuto nella serie a Spa, si appresta a dare battaglia in compagnia di Nicklas Nielsen/Côme Ledogar. Il terzetto ha raccolto tutti i punti disponibili nelle Ardenne.

Ricordiamo infatti che nella 24h vi sono anche dei ‘bonus’ alla sesta ed alla dodicesima ora, dei veri e propri ‘traguardi volanti’ che sono stati conquistati dalla 488 GT3 #51. Ferrari guida il gruppo quindi con 71 punti all’attivo contro i 56 della concorrenza.

All’inseguimento della Rossa c’è l’Audi #32 di WRT che con ancora 52 punti a disposizione si appresta a dare battaglia nella pista di casa. Il team belga si ripresenta ai nastri di partenza con Dries Vanthoor/Charles Weerst/Robin Frinjs, secondi a Spa-Francorchamps dopo aver rimontato dalla 54^ casella dello schieramento. Non è ancora arrivata la vittoria per loro e l’appuntamento teutonico potrebbe rappresentare una svolta per loro.

Porsche cerca vendetta con Mercedes al Nürburgring

Sono due le case che sono uscite ad ossa rotte dalla maratona di Spa-Francorchamps. La prima è sicuramente la Porsche che dopo aver vinto nel 2019 e nel 2020 voleva il tris in una stagione in cui ha conquistato la 3h di Monza e la 1000km del Paul Ricard.

Christian Engelhart/Matteo Cairoli/Klaus Bachler (Dinamic Motorsport #54), primi nel 2020 in terra tedesca, sono pronti a dare battaglia insieme alla 911 GT3-R #22 di GPX Racing con Earl Bamber/Mathieu Jaminet/Matt Campbell.

Occhi puntati anche sulle due Mercedes che non vincono da tempo immemore nella serie. Dobbiamo infatti risalire al lontano 2018 per trovare, in quel di Barcellona, una vittoria per il marchio tedesco. AKKA-ASP e HRT cercano il prima gioia del 2021 dopo una 24h di Spa-Francorchamps che ha deluso le attese per una serie di eventi non fortunati. Raffaele Marciello/Jules Gounon/Felipe Fraga (AKKA ASP #88) e Maro Engel/Luca Stolz/Nico Bastian(HRT #4) sono i due equipaggi confermati.

Lamborghini incognita, McLaren sorpresa?

Lamborghini è un importante outsider per il successo dopo aver accarezzato, ancora una volta, il sogno di vincere a Spa. Mirko Bortolotti/Marco Mapelli/Andrea Caldarelli (Orange 1 FFF Racing Team #63) sono pronti a dare battaglia in una pista in cui si si attende una conferma da parte della McLaren, molto competitiva in Belgio con Rob Bell/Ben Barnicoat/Oliver Wilkinson (JOTA #38).

Non dimentichiamoci nella classe PRO anche delle due BMW, out a fine luglio per dei problemi durante la notte e pronte a scendere in pista con degli equipaggi modificati vista la concomitanza con il DTM. Sulle due M6 di Walkenhorst Motorsport ritroveremo Nick Catsburg/Martin Tomczyk/Thomas Neubauer #35 e Jake Dennis/Nick Yelloly/David Pittard #34

Silver Cup: Mercedes prova a ribaltare la situazione

Mercedes prova a ribaltare la situazione in Silver Cup. La casa di Stoccarda inse gue il successo dopo aver dominato la 24h di Spa-Francorchamps con Madpanda Motorsport #90. 

Ezequiel Perez Companc/Ricardo Sanchez/Rik Breukers tornano all’attacco dopo non aver brillato nelle prime uscite stagionali. AMG ci prova anche con Thomas Drouet/Konstantin Tereschenko/Simon Gachet (AKKA #87), sempre molto competitivi in tutte le situazioni.

Al comando del campionato c’è però la Lamborghini Huracan GT3 #14 di Emil Frey Racing con Rolf Ineichen/Alex Fontana/Ricardo Feller. Quest’ultimo terzetto si appresta a gestire in terra tedesca i 5 punti di gap su Madpanda in una classe che si prospetta oltremodo interessante da qui al termine della stagione.

Attenzione anche alla Bentley di Nelson Panciatici/Pierre-Alexandre/Jean Ulysse De Pauw (CMR #107) ed alla Ferrari di Benjamin Hites/David Perel/Fabrizio Crestani (Rinaldi Racing #33), mentre non dimentichiamoci della Lamborghini #19 del GRT Grasser con Tim Zimmermann/ Kikko Galbiati/Clemens Schmid/Alberto Maria Di Folco.

PRO-Am: Ferrari contro tutti al Nürburgring

AF Corse ha letteralmente dominato in Belgio ed ora è pronta a confermarsi in quel del Nürburgring. Louis Machiels/Andrea Bertolini/John Wartique/ AF Corse #52
Duncan Cameron/Miguel Molina /Matt Griffin/ AF Corse #53 si apprestano a rilanciarsi in classifica dopo l’impresa a Spa in cui non hanno avuto rivali

La classifica è ancora incerta in PRO-Am con la Rossa che guida il gruppo grazie a Chris Froggatt/ Eddie Cheever III/Jonathan Hui.

I portacolori di Sky Tempesta Racing #93, protagonisti di una 24h non positiva, guidano con 6 punti di margine sull’Aston Martin di Alex West/Chris Goodwin/Jonny Adam (Garage 59 #188). Sono 14, invece, le lunghezze di ritardo per la Lamborghini #77 del Barwell Motorsport con Miguel Ramos/Henrique Chaves/Adrian Amstutz/ Barwell.

Hiroshi Hamaguchi/Phil Keen/Bertrand Baguette/Stefano Costantini (Orange 1 FFF Racing Team #19) inseguono un nuovo risultato di spicco dopo aver perso dei punti preziosi lo scorso luglio, mentre attenzione anche alla Mercedes con Nico Bastian/Olivier Grotz/Florian Scholze/Jim Pla (GetSpeed Performance #2).

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.