GT World Challenge Europe

In occasione delle due giornate di test ufficiali sul circuito del Paul Ricard, il Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS ha rivelato l’entry list per l’Endurance Cup, per la Sprint Cup e per la graduatoria assoluta, la classifica che tiene conto di tutte le 10 gare in programma.

La principale categoria europea riservata alle GT3 vedrà ai nastri di partenza 29 auto nella classe Sprint, rappresentanti otto marchi differenti. Mercedes è la più gettonata del gruppo, e sfiderà Audi, Lamborghini, Ferrari, Porsche, McLaren, Aston Martin e Bentley. Nelle prove di durata vedremo in pista anche BMW, compagine che si impegna insieme agli altri costruttori nell’Endurance Cup, giunta all’11°anno. Sono invece 25 le vetture che gareggeranno per il titolo assoluto del GT World Challenge Europe, classifica che somma i punti dei due campionati.

I partecipanti nel dettaglio

Ferrari, a segno nel 2020 nell’Endurance Cup con Alessandro Pier Guidi, conferma l’impegno nelle prove di durata con Iron Lynx. Kessel Racing torna nel gruppo insieme ad AF Corse, Sky Tempesta Racing e Rinaldi Racing, squadre da anni impegnate nella categoria. 3 Ferrari 488 GT3 correranno nella Sprint Cup, 6 nell’Endurance Cup.

Audi cerca di difendere il titolo Sprint e ripresenta al via della serie 7 unità in ciascuna categoria. Belgian Audi Club Team WRT, a segno nel 2020 con Charles Weerst/Dries Vanthoor, porterà tre R8 LMS a cui si uniranno i francesi di Sainteloc ed i tedeschi di Attempto Racing.

Il marchio più rappresentato è senza dubbio la Mercedes, iscritta con nove AMG GT3 nei due campionati. La casa di Stoccarda si appresta a difendere il titolo overall, vinto dal russo Timur Boguslavskiy con AKKA. Oltre ai francesi non dimentichiamo la partecipazione di Madpanda Motorsport, TokSport WRT, SPS automotive performance, RAM Racing, HRT e Winward Racing. Queste ultime tre squadre parteciperanno esclusivamente alle prove di durata ed alla 24h di Spa-Francorchamps che, come ricordiamo, è valida anche per l’Intercontinental GT Challenge Powered by AWS.

Entry list 2021: Porsche, BMW e Lamborghini all’assalto dell’Endurance

Porsche, con GPX Racing e Dinamic Motorsport, si prepara a dar battaglia principalmente nelle prove di durata. La casa di Weissach ha vinto nel 2020 la 24h di Spa con ROWE Racing, la seconda negli ultimi 3 anni. Allied Racing debutta nella categoria in classe  Pro-Am, squadra presente in GT4 nella passata stagione.

Bentley prosegue l’impegno in veste privata con CMR, unica rappresentante del marchio britannico. Dal Regno Unito arriva JOTA Sport con la nuova McLaren, mentre Aston Martin conferma l’impegno con Garage 59. 

Ultime, ma non meno importanti, sono Lamborghini e BMW. Il marchio italiano presenta 7 auto nell’Endurance Cup e 4 nelle gare Sprint. Orange1 FFF Racing, Emil Frey Racing, Barwell Motorsport e Grasser Racing porteranno in pista le Huracan GT3 nelle 10 prove che ci apprestiamo a vivere. Boutsen e Walkenhorst Motorsport rappresenteranno invece BMW, casa che nel 2020 ha vinto l’Intercontinental GT Challenge.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.