Sprint Cup

Dal Misano World Circuit Marco Simoncelli inizia la Sprint Cup del GT World Challenge Europe Powered by AWS. Dopo l’opening round del campionato, ad Imola, con la 3h che ha inaugurato l’Endurance Cup, le GT3 restano nel nostro paese per una manifestazione totalmente differente da quella svolta due settimane fa.

Sono quattro gli appuntamenti che compongono questa speciale serie che, come accaduto per l’endurance, ha dovuto rinunciare al round inglese di Brands Hatch. Misano, Magny-Course, Zandvoort e Barcellona sono i circuiti che ospiteranno le ‘corse brevi’ del GT World Challenge Europe. Per compensare il round britannico, SRO (l’associazione che gestisce questo incredibile campionato) ha deciso di introdurre a Misano ed a Barcellona una terza corsa. Un fatto atipico per una categoria che ha da sempre mantenuto un format con due corse a week-end della durata dell’ora. Due piloti si alterneranno al volante in una corsa che prevede un pit stop obbligatorio con cambio gomme e pilota.

Sono 25 le GT3 che si presenteranno al via del GT World Challenge Europe Powered by AWS Sprint Cup, il secondo per la classifica combinata. Audi, Ferrari, Bentley, Lamborghini, Mercedes e Lexus sono iscritte all’evento romagnolo. 10 si contenderanno la coppa PRO, 8 la Silver e cinque l’Am Cup.

Chi sono i favoriti nella Sprint Cup

C’è interesse di vedere se anche nelle prove Sprint l’Audi riuscirà a replicare quanto mostrato ad Imola. WRT, al comando della classifica del GT World Challenge con il sudafricano Kelvin van der Linde, sbarca nell’autodromo dedicato a Marco Simoncelli con due interessanti auto. Oltre al già citato van der Linde, in scena nuovamente sulla vettura #31, vi sarà il giapponese Ryuichiro Tomita. L’equipaggio sembra meno temibile rispetto alla seconda auto di WRT, formata da Charles Weerts e Dries Vanthoor.

La casa di Ingolstadt porta in Italia anche gli interessanti equipaggi PRO di Sainteloc Racing ed Attempto. I primi consolidano l’impegno con i tedeschi Christopher Haas e Markus Winkelhock, mentre sono due le R8 di Attempto. Mattia Drudi/Tommaso Mosca #55 e Nicolas Schöll/Frederic Vervisch #66 si alterneranno sulle due auto del team tedesco, molto veloce nell’opening round di Imola.

Mercedes si presenta al via con un nuovo equipaggio per l’AMG #88 dell’AKKA ASP. Dopo l’uscita di scena del monegasco Vincent Abril, il nostro Raffaele Marciello si alternerà al volante con il russo Timur Boguslavskiy. L’altra Mercedes da tenere in considerazione è la #4 del Huber Haupt Racing. L’ex vettura di Black Falcon resta affidata ai vice campioni del 2019. I tedeschi Maro Engel e Luca Stolz porteranno in scena l’auto #4, in difficoltà ad Imola dopo un errore al via.

Non sono iscritti al campionato i campioni 2019 dell FFF Orange1 Racing Team. Caldarelli/Mapelli non si impegneranno nella serie sprint dove compaiono, per i colori di Lamborghini, le due Huracan dell’Emil Frey Racing. Il team elvetico, in scena nel GT World Challenge dopo un anno di assenza, sarà presente a Misano Adriatico con Altoè/Costa #163 e con Siedler/Grenier #14. Anche Bentley, con Classic & Modern Racing (CMR) gareggerà per l’intero 2020 nella classe PRO della Sprint Cup con la coppia Jules Gounon e Nelson Pantiatici #107.

Nelle altre classi c’è interesse di vedere come si comporterà il TokSport WRT. La squadra, al debutto nel GT World Challenge dopo aver mostrato grandi cose nell’ADAC GT Masters, la serie tedesca per le GT3, è iscritta con due AMG GT3 EVO nella Silver Cup con Oscar Tunjo/Juuso Puhakka e con Kris Heidorn/Robin Rogalski. Vedremo se la Lexus RC F GT3 di Aurélien Panis e Thomas Neubauer, molto veloci ad Imola, si confermerà nel circuito romagnolo in tre prove che si prospettano molto serrate.

Mercedes sfida Ferrari in PRO-Am. SPS Automotive Performance ed ERC Motorsport difenderanno i colori della casa di Stoccarda, mentre Tempesta Racing ed AF Corse teneranno di tenere alta la bandiera italiana.

Una gara è prevista sabato alle 19.15, le altre due si terranno domenica 9 agosto alle 11.15 a 15.00. Tutto live sul canale YouTube GT World.

Luca Pellegrini

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.