Dopo aver firmato il proprio esordio in GP3 lo scorso anno a bordo della vettura del team Hilmer nel round inaugurale di Barcellona, l’olandese Beitske Visser ritorna nella serie in occasione dell’appuntamento di Spa-Francorchamps, in programma questo weekend. La pilota di F. Renault 3.5 sostituirà infatti a bordo della vettura del team Trident il collega Oscar Tunjo, già assente nella tappa precedente ed autore di una bella vittoria in Gara 2 a Silverstone. Dunque una grande novità per la scuderia italiana, che oltre all’arrivo della Visser, accoglie anche lo svedese Gustav Malja in GP2 in sostituzione di Rene Binder, ricoverato per un’infezione da streptococco che lo aveva colpito prima del round ungherese.

Ma ripercorriamo fino a qui la carriera di Beitske: nata nel 1995, ha mosso i primi passi nel karting a soli 5 anni. Dopo vari campionati nazionali di karting (Olanda, Germania e Belgio) la Visser nel 2009 si è affacciata al karting internazionale approdando ai campionati europei nella Rotax Max Junior European Wintercup, dove ha raccolto uno splendido 2° posto.

Nel 2010 la biondina ha continuato la propria striscia di successi nel kart, collezionando un secondo posto finale nella WSK Euro Series Karting categoria KZ2 e un quarto posto nell’European Championship KZ2, quindi trionfando nella WSK Master Series Karting categoria KZ2 e ricevendo il premio dalla FIA come miglior pilota di karting femminile al mondo. Trionfo che ha celebrato anche nel 2011, quando ha disputato la WSK Master Series Karting categoria KZ1 (nella quale ha concluso 3^), il campionato Benelux Karting categoria KZ2 (dove ha raccolto 2 vittorie su 2 gare disputate) ed è approdata per la prima volta su un auto da corsa, più precisamente nel campionato olandese di SuperCar Challenge GT3. In questo contesto è riuscita a vincere l’unica gara che ha disputato.

L’anno successivo ha quindi disputato il campionato ADAC F.Masters vincendo due gare, mentre nel 2013 ha concluso all’ottavo posto nella medesima categoria con una vittoria al suo attivo, venendo dapprima reclutata dal Red Bull Junior Team e quindi “scaricata” al termine della stagione. Lo scorso anno ha invece fatto il proprio debutto in F. Renault 3.5 a bordo della vettura del team AV Formula, dove ha concluso nella Top20. Ricordiamo poi lo splendido quinto posto ottenuto nell’ultimo round dell’edizione 2014 e l’identico piazzamento conseguito nei test post-stagionali. L’olandesina nel campionato di quest’anno ha finora ben figurato, essendo quasi sempre rimasta nella Top10 nelle varie gare disputatesi.

Giulia Scalerandi

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.