Dopo la bella vittoria di Vandoorne in gara-1, nella sprint race domenicale della GP2 un po’ a sorpresa si è imposto Rio Haryanto, al primo successo nella categoria cadetta. Una gara perfetta per l’indonesiano del Campos Racing, il quale in seguito ad una bella partenza è riuscito a gestire ancor meglio le mescole, prendendosi la prima posizione e superando Leal in un momento di crisi del colombiano. Secondo posto per Vandoorne, che partito dall’ottava posizione è risalito nel finale in zona podio, confermandosi leader della classifica al termine del primo weekend. A chiudere il podio Nathanaël Berthon, a punti in entrambe le gare. Altra bella gara per Alexander Rossi, quarto al traguardo davanti a Leal e Matsushita, entrambi afflitti dal degrado degli pneumatici nel finale. A completare la zona punti Visoiu e Negrao, solo ventesimo invece Marciello, partito dal fondo dopo l’incidente di gara-1 e mai in condizione di essere competitivo durante la corsa.

La cronaca. Subito un problema ancor prima di partire: la Rapax di Sirotkin si pianta in griglia prima del giro di ricognizione, dunque venendo costretta a partire dalla pitlane. Al via nessun problema, con Leal che mantiene il comando davanti a Evans e Haryanto, mentre è subito battaglia invece per la conquista del quarto posto, occupato da Visoiu. Intanto Binder, rientrato ai box già al termine del primo giro, procede lentamente in pista ed è costretto al ritiro. Passano pochi giri ed ecco che King e Canamasas, in lotta tra loro, si toccano causando il ritiro dello spagnolo. Davanti a tutti Leal rallenta il passo e perde la leadership a favore di Haryanto, mentre i diretti inseguitori sono molto vicini tra loro, con Evans che fora uno pneumatico. Nella seconda metà di gara le due ART Grand Prix cominciano a farsi strada risalendo in seconda e terza posizione, rispettivamente con Matsushita e Vandoorne, mentre Visoiu scende fino al settimo posto. Il giapponese però nel finale non riesce a gestire le gomme e perde quattro posizioni. A questo punto è tutto facile per Haryanto, che va a tagliare il traguardo davanti a Vandoorne e Berthon.

Carlo Luciani

 

GP2 Series – Sakhir, Gara-2:

POSNODRIVERSTEAMSLAPSTIMEGAPINT.KPHBESTLAP
115R. HaryantoCampos Racing2341:35.490  179.2141:46.1364
25S. VandoorneART Grand Prix2341:38.4943.004 178.9991:46.2384
326N. BerthonLazarus2341:41.1295.6392.635178.8101:46.9204
48A. RossiRacing Engineering2341:41.7486.2580.619178.7661:46.8324
53J. LealCarlin2341:49.43513.9457.687178.2181:46.5832
66N. MatsushitaART Grand Prix2341:51.41315.9231.978178.0781:46.0193
719R. VisoiuRapax2341:55.28419.7943.871177.8041:46.6274
820A. NegrãoArden International2341:55.64920.1590.365177.7781:47.2933
97J. KingRacing Engineering2341:56.59121.1010.942177.7111:47.5777
1014A. PicCampos Racing2342:01.18025.6904.589177.3881:47.5745
1123R. StanawayStatus Grand Prix2342:07.53032.0406.350176.9421:47.7434
1210A. MarkelovRUSSIAN TIME2342:08.69033.2001.160176.8611:44.99317
1317D. De JongMP Motorsport2342:09.82534.3351.135176.7821:47.5394
1418S. SirotkinRapax2342:09.85134.3610.026176.7801:47.2724
152A. LYNN *DAMS2342:10.54035.0500.689176.7321:47.7746
1621N. NatoArden International2342:14.99139.5014.451176.4211:47.4657
179M. EvansRUSSIAN TIME2342:15.02639.5360.035176.4191:45.32414
1827Z. AmbergLazarus2342:16.57441.0841.548176.3111:47.4047
1922M. StöckingerStatus Grand Prix2342:18.88043.3902.306176.1511:47.6145
2011R. MarcielloTrident2342:23.03547.5454.155175.8631:44.71523
214M. SORENSEN **Carlin2342:25.20549.7152.170175.7131:47.5967
221P. GaslyDAMS2342:31.99456.5046.789175.2461:45.05522
 16S. CanamasasMP Motorsport47:19.512DNF 175.3011:47.8784
 12R. BinderTrident25:56.961DNF 106.680 

{jcomments on}

Studente magistrale in Ingegneria Meccanica per l’energia e l’ambiente, laureato in Ingegneria Meccanica e giornalista pubblicista. Nel 2020, insieme al collega e amico Michele Montesano, ho pubblicato il primo libro marchiato LiveGP.it “Veloci più del tempo: i protagonisti italiani del Motorsport dagli albori agli anni ‘70”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.