Nella Sprint Race GP2 di Barcellona a trionfare ci ha pensato Alex Lynn, che dunque conquista così il suo primo successo stagionale davanti a Pierre Gasly e Jordan King. Quinto posto finale per il migliore degli italiani, Raffaele Marciello, mentre attimi di paura si sono vissuti nel finale di gara, in seguito al brutto incidente che ha visto coinvolto Antonio Giovinazzi: per il pilota pugliese, decollato sulle ruote di Gelael, solo qualche contusione.

Alle spalle di Lynn, secondo posto per un ottimo Pierre Gasly, che con il secondo podio del weekend si porta da solo in cima alla classifica piloti. Risultato positivo anche per King, il quale fa sorridere il team Racing Engineering dopo il successo di Nato conquistato ieri. Appena fuori dal podio Artem Markelov, che nel corso della gara ha scavalcato anche il suo compagno di squadra Marciello, costringedolo al quinto posto finale: un risultato un po’ deludente per quest’ultimo, vista la partenza dalla pole.

Sesto posto per Oliver Rowland, seguito da Nicholas Latifi e Nobuharu Matsushita, che porta un punto in casa ART Grand Prix. Fuori dalla zona punti il suo compagno di squadra Sergey Sirotkin, che comunque si è reso protagonista di una bella corsa, scalando la classifica dal fondo fino all’undicesimo posto. Buon dodicesimo posto per Luca Ghiotto, partito anch’egli dal fondo per via del ritiro di ieri. Come detto, è terminata in anticipo la gara di Antonio Giovinazzi, che stava compiendo una bella rimonta sul passo di Sirotkin, ma è poi venuto a contatto con Sean Gelael. Il pilota indonesiano ha stretto il pugliese in rettifilo, con quest’ultimo autore di uno spaventoso, quanto spettacolare incidente, terminato per fortuna senza grosse conseguenze. Date le iniziali difficoltà del pilota nell’uscire dalla vettura, si è temuto per qualcosa di serio, ma alla fine al centro medico non sono state riscontrate fratture.

Cronaca. Partenza abbastanza regolare con Marciello che mantiene la prima posizione, mentre Lynn si prende subito la seconda ai danni di King. Parte male Nato, che dall’ottavo posto si ritrova ventesimo. All’inizio del quarto giro, sfruttando il DRS Lynn supera anche Marciello, che tenta di tirargli la staccata, ma spiattella una gomma. Il pilota italiano perde quindi prestazione e viene superato anche da King e Gasly, con il francese che poi si prende addirittura la seconda posizione. Cominciano a stabilizzarsi le posizioni, mentre l’unico che sembra non mantenere il passo dei primi è Marciello, che perde la posizione nei confronti del compagno di squadra Markelov. Dal fondo rimonta anche Sirotkin, che a suon di sorpassi si porta in undicesima posizione. Anche Giovinazzi tenta la rimonta, ma viene messo a muro mentre tenta di superare Gelael. Safety car in pista ed intervento dei medici per valutare le condizioni del pilota italiano, che sembra accusare qualche contusione. La corsa termina con la vettura di sicurezza in pista: vince Lynn davanti a Gasly e King. Prossimo appuntamento tra due settimane nel Principato di Monaco.

POS NO DRIVERS TEAMS LAPS TIME GAP
1 5 A. Lynn DAMS 26 43:50.241    
2 21 P. Gasly PREMA Racing 26 43:50.618 0.377
3 4 J. King Racing Engineering 26 43:51.361 1.120
4 10 A. Markelov RUSSIAN TIME 26 43:52.409 2.168
5 9 R. Marciello RUSSIAN TIME 26 43:53.623 3.382
6 22 O. Rowland MP Motorsport 26 43:54.231 3.990
7 6 N. Latifi DAMS 26 43:54.825 4.584
8 1 N. Matsushita ART Grand Prix 26 43:55.888 5.647
9 18 S. Canamasas Carlin 26 43:58.356 8.115
10 11 G. Malja Rapax 26 43:58.660 8.419
11 2 S. Sirotkin ART Grand Prix 26 43:58.939 8.698
12 15 L. Ghiotto Trident 26 43:59.069 8.828
13 8 S. Gelael Pertamina Campos Racing 26 43:59.419 9.178
14 7 M. Evans Pertamina Campos Racing 26 43:59.891 9.650
15 19 M. Kirchhöfer Carlin 26 44:00.393 10.152
16 3 N. Nato Racing Engineering 26 44:00.671 10.430
17 23 D. De Jong MP Motorsport 26 44:00.967 10.726
18 24 N. Jeffri Arden International 26 44:01.913 11.672
19 25 J. Eriksson Arden International 25 43:52.019 1 LAP
  12 A. Pic Rapax 20 32:09.925 DNF
  20 A. Giovinazzi PREMA Racing 20 32:11.893 DNF
  14 P. Armand Trident 13 21:36.758 DNF

 

Classifica piloti: 1) Gasly 32 2) Nato 27 3) Lynn 23 4) Latifi 21 5) Markelov 20 6) King 16 7) Marciello 10 8) Canamasas 10 9) Rowland 5 10) Malja 2.

Carlo Luciani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.