Nobuharu Matsushita trionfa nelle Race-2 di Montecarlo, nel secondo appuntamento stagionale della GP2 Series. Il pilota giapponese del team Art GP, essendo arrivato ottavo nella giornata di ieri, grazie alla griglia invertita è scattato dalla pole position, dominando la corsa dal primo all’ultimo giro. Alle sue spalle la situazione rispetto alla partenza è rimasta uguale, con Marvin Kirchhofer che partito secondo è arrivato nella medeima posizione davanti ad un buon Raffaele Marciello, che ha riitrovato il podio, portandosi così al quinto posto in classfica piloti, in un campionato che fino a questo momento molto si sta dimostrando molto equilibrato.

 

Appena fuori dal podio Mitch Evans, che praticamente in solitaria termina comunque al quarto posto una gara dignitosa. Quinto posto per Alex Lynn, che nel finale accusa problemi alle gomme e viene raggiunto da Norman Nato, che non riesce a superarlo ma ottiene lo stesso i punti necessari per portarsi al comando della classifica. Settimo posto per il pilota del team MP Motorsport Oliver Rowland, seguito dal vincitore di gara-1 Artem Markelov. Poca fortuna per l’altro russo in corsa, Sergey Sirotkin, ritirato in seguito ad un problema tecnico.

In top ten anche Arthur Pic e Sergio Canamasas. Quattordicesimo Luca Ghiotto, partito dalle retrovie a causa del ritiro di ieri. Poca fortuna anche Antonio Giovinazzi, che in seguito ad uno stallo prima del via è scattato dalla pitlane e non è andato oltre la diciottesima posizione.

Cronaca. Subito un colpo di scena prima della partenza. Si pianta prima del giro di riscaldamento la monoposto di Giovinazzi, che dunque è costretto a partire dalla pitlane. Al via Matsushita parte bene e mantiene la prima posizione davanti a Kirchhofer e Marciello, e subito inizia ad andare forte prendendo oltre un secondo di vantaggio al termine del primo passaggio. Al quarto giro arriva il primo ritiro: il pilota del team Trident Armand commette un errore e si appoggia alle barriere di protezione. Pochi giri più tardi anche Gelael finisce contro il muro della St. Devote e termina la sua corsa, con la Virtual Safety Car che viene attivata. Mentre i piloti di testa prendono il largo, anche Sirotkin abbandona la gara per un problema tecnico. Mentre Matsushita scappa davanti a tutti Marciello è sempre molto vicino a Kirchhofer, ma non riesce a portare a termine un attacco. La corsa termina senza sorprese con Matsushita davanti a Kirchhofer e Marciello, seguiti da Lynn e Nato.

Monte Carlo, Monaco – Sprint Race
 
 
Driver
Team
1.
Nobuharu Matsushita
ART Grand Prix
2.
Marvin Kirchhöfer
Carlin
3.
Raffaele Marciello
RUSSIAN TIME
4.
Mitch Evans
Pertamina Campos Racing
5.
Alex Lynn
DAMS
6.
Norman Nato
Racing Engineering
7.
Oliver Rowland
MP Motorsport
8.
Artem Markelov
RUSSIAN TIME
9.
Arthur Pic
Rapax
10.
Sergio Canamasas
Carlin
11.
Daniël de Jong
MP Motorsport
12.
Gustav Malja
Rapax
13.
Pierre Gasly
PREMA Racing
14.
Luca Ghiotto
Trident
15.
Jimmy Eriksson
Arden International
16.
Jordan King
Racing Engineering
17.
Nabil Jeffri
Arden International
18.
Antonio Giovinazzi
PREMA Racing

 

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.