Continua il momento caldo per il mercato piloti della GP2 Series. Oltre ai colpi già annunciati di Prema e Racing Engineering, anche altre scuderie hanno finalmente rivelato le proprie line up per la prossima stagione. Come già anticipato da noi qualche settimana fa, infatti, il team ART GP ha deciso di confermare Nobuharu Matsushita, mentre Arden ha ufficializzato gli ingaggi di Norman Nato e Sean Gelael. Ad affiancare Nicholas Latifi in DAMS, invece, ci sarà Oliver Rowland, sostituito a sua volta da Jordan King in MP Motorsport.

Per quanto riguarda il team campione 2015, oltre al giapponese Matsushita, confermato anche per via dei suoi buoni risultati ottenuti lo scorso anno, dovrebbe essere annunciato a breve anche l’arrivo di Alexander Albon, promettente talento thailandese. Con questa nuova line up è evidente che il team francese cercherà di tornare nel più breve tempo possibile al vertice, sfidando innanzitutto i campioni in carica di Prema ma anche i connazionali della DAMS.

Proprio quest’ultima scuderia, anch’essa in cerca di riscatto, ha deciso di ingaggiare Oliver Rowland. Il britannico affronterà così il suo secondo anno completo nella categoria, apparendo già molto motivato: “L’obiettivo è quello di dominare il campionato, ed è una scelta condivisa dal team. DAMS ha vinto negli anni scorsi con Valsecchi, Grosjean e Palmer. L’anno scorso è stato il mio primo anno ed anche se a volte ci sono stati problemi con gli pneumatici, sono arrivati anche risultati importanti”.

La più grossa novità riguarda però il team Arden, ultimo classificato nel 2016, ma che mira sicuramente a migliorarsi con gli arrivi di Sean Gelael e soprattutto di Norman Nato, quinto lo scorso anno con Racing Engineering. L’ultima notizia di mercato, invece, riguarda proprio l’ex compagno del francese, Jordan King, il quale quest’anno sarà impegnato con MP Motorsport, affiancando così il rookie Sergio Sette Camara, ufficializzato già da diverso tempo.

Queste le prime dichiarazioni del britannico: “Non vedo l’ora di correre con MP Motorsport nella stagione 2017. Ho conosciuto la squadra da molto tempo e lavorato con loro direttamente dal karting, quindi in un certo senso è un po’ un ritorno a casa per me. Lavorare già con il team nei test è stato anche un fattore chiave per la mia decisione. C’è un grande rapporto di lavoro con tutta la squadra e le mie intenzioni sono quelle di migliorare rispetto all’anno scorso”.

Con questi ultimi colpi restano comunque ancora liberi dei sedili importanti, come quelli del team Russian Time, ma anche quelli delle squadre italiane Trident e Rapax. Anche Campos ha ancora entrambi i posti vacanti, ma a breve potrebbero essere svelate altre importanti novità.

 Team  Pilota 1  Pilota 2
 Prema Racing  Leclerc  Fuoco
 Racing Engineering   Deletraz  Malja
 Russian Time  ?  ?
 ART Grand Prix  Matsushita  ?
 DAMS  Rowland  Latifi
 Campos Racing  ?  ?
 MP Motorsport  King  Sette Camara
 Trident  ?  ?
 Rapax  ?  ?
 Arden  Nato  Gelael
 TBA  ?  ?

 

Carlo Luciani

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.