E’ stato lo scozzese Paul Di Resta a svettare nella lista dei tempi al termine della prima sessione di prove libere del Gp del Canada, appena conclusasi sul circuito di Montreal. Il pilota della Force India ha ottenuto la migliore prestazione in 1’21″020, sfruttando gli ultimi secondi della sessione che hanno consentito ai vari piloti di girare su pista che andava progressivamente asciugandosi dopo la pioggia caduta nelle prime fasi. Il team indiano ha così celebrato nel migliore dei modi il week-end canadese, il quale coincide con la propria centesima partecipazione ad una gara iridata. In realtà, sono state le condizioni meteo le reali protagoniste della mattinata, con i piloti che dapprima sono entrati in pista con le full wet, passando successivamente alle intermedie e solo negli ultimissimi minuti alle gomme da asciutto. Pochi anche coloro che hanno provato le nuove gomme “prototipo” messe a disposizione dalla Pirelli, mandando così a monte i piani che prevedevano la possibilità di testare le nuove mescole che entreranno in vigore a partire dalla gara di Silverstone. In ogni caso, a 88 millesimi da Di Resta si è piazzato Jenson Button con la rediviva McLaren, precedendo Grosjean e Alonso, entrambi staccati di un paio di decimi dalla vetta. A condizionare i miglioramenti dei tempi nelle ultime fasi ci ha pensato il solito Maldonado, il quale è andato ad impattare contro il muretto alla curva 4 danneggiando l’ala anteriore, costringendo così i commissari ad esporre le bandiere gialle. A completare la top ten di una lista dei tempi non particolarmente indicativa sui valori in campo anche Raikkonen, Ricciardo, Rosberg, Perez, Vettel e Webber, mentre l’altra Ferrari di Massa ha ottenuto l’11° tempo. Da segnalare il debutto sulla Caterham dello statunitense Alexander Rossi (P20), il quale nel pomeriggio tornerà a cedere il volante a Charles Pic. La seconda sessione, che scatterà dalle ore 20 italiane, sarà seguibile tramite la cronaca presente sul canale Twitter di LiveF1.it: https://twitter.com/LiveF1it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.