Scatterà sabato 28 maggio l'edizione 2016 del Tourist Trophy dell’Isola di Man, una delle Road Races più affascinanti di sempre e che promette quest’anno di essere veramente esplosiva con la presenza in gara di due autentici bolidi che si sfideranno per la prima volta: la Suter MMX 500 e la Honda RC213V-S, la versione stradale della MotoGP. Dopo l’antipasto, seppur con il suo tragico risvolto, della Northwest 200 (con la morte di Malachi Mitchell-Thomas) il calendario delle Road Races ci catapulta sull’Isola di Man, celebre per il Tourist Trophy, la regina delle Road Races, una gara incredibile tra i muri delle abitazioni dell’isola britannica.

L’edizione numero 109 scatterà dunque  sabato 28 con la prima giornata di qualifiche, con le varie sessioni che si protrarranno fino venerdì 3 giugno. Le gare inizieranno sabato 4 giugno per terminare poi venerdì 10 giugno: quattro giornate di sfide tra Superbike, Supersport, Superstock, Sidecar, TT Zero, TT classico e chi più ne ha più ne metta. Insomma, 10 giorni tutti da vivere per seguire ogni fase del TT 2016 che si preannuncia scoppiettante.

Ancora non tutti gli equipaggi che prenderanno parte al TT 2016 sono stati ufficializzati, ma due notizie sono ormai note. Il grande Bruce Anstey porterà in gara per la prima volta al TT un prototipo: si tratta infatti della Honda RC213V-S, la versione stradale della Honda MotoGP. Bruce farà questo grande passo scendendo dalla CBR1000RR e provando l’emozione di guidare una MotoGP sulle strade del TT. In attesa di conoscere gli altri equipaggi ed i piloti della Suter MMX500, un italiano sarà al via di questo TT, si tratta di Alessandro Polita (il fratello di Alessia, ndr) che quest’anno si cimenterà nella gara delle gare.

Il programma delle gare è il seguente:

Sabato 4 giugno

RST TT

Sure Sidecar TT 1

Lunedì 6 giugno

Monster Energy Supersport TT 1

RL360° Superstock TT 1

Mercoledì 8 giugno

Monster Energy Supersport TT 2

Bennetts Lightweight TT

SES TT Zero

Venerdì 10 giugno

Sure Sidecar TT 2

PokerStars Senior TT

Copertura televisiva

Per chi volesse vedere il TT 2016 in TV, la copertura dell’evento è affidata a Mediaset grazie alla piattaforma Mediaset Premium e i vari collegamenti con Sport Mediaset per tutte le notizie provenienti dall’Isola di Man. Senza naturalmente dimenticare gli aggiornamenti sul nostro canale Twitter e sul sito con i principali avvenimenti della mitica corsa britannica.

Marco Pezzoni

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.