Atzori e Critelli in azione nella FX3 a Magione
Atzori e Critelli in azione nella FX3 a Magione

Un fine settimana caldissimo ha accolto sull’autodromo di Magione i protagonisti dei campionati FX3 e Trofeo Predator’s, presenti in questa occasione sul tracciato umbro nell’ambito del PeroniRace Weekend. A dividersi la posta in palio nella FX3 sono stati Davide Critelli (salito al comando della classifica provvisoria) e Francesco Atzori, mentre Maurizio Giberti e Cosimo Antoniello si sono imposti nella graduatoria AM. La sfida riservata alle Predator’s gestite dal Factory Team ha invece visto prevalere il leader del campionato Luca Vanzetto in gara-1 ed il toscano Niccolò Bettini nella seconda prova.

Il quinto appuntamento stagionale ha regalato in entrambe le categorie una sfida scoppiettante. Le quattro gare non hanno mancato di regalare colpi di scena anche agli appassionati collegati per seguire l’evento in diretta streaming e su MS Motor TV (canale 229 SKY).

FX3: CRITELLI E ATZORI SUGLI SCUDI

Dopo una pole position conquistata in extremis da Francesco Atzori (Scuderia Cirelli) con il crono di 1:14.124, la prima manche ha visto l’eccellente scatto al via da parte di Davide Critelli (D-Team Racing). Il pilota lombardo ha scavalcato il rivale portandosi sin dalle prime battute al comando della gara. All’inizio del terzo giro anche Andrea Bodellini è riuscito ad avere la meglio nei confronti di Atzori, con Lyle Schofield e il campione in carica Daniele Tarani impegnati a giocarsi la quarta piazza.

Quest’ultimo poi è stato costretto al ritiro, mentre l’irlandese si è portato a sua volta all’attacco di Atzori soffiandogli la terza piazza. Critelli ha chiuso sotto la bandiera a scacchi con un margine di oltre 3” nei confronti di Bodellini. Schofield è salito sul terzo gradino del podio con Atzori giunto alle sue spalle. La classifica AM ha registrato il successo da parte di Maurizio Giberti, abile a precedere sul traguardo Davide Fanton e Giuliano Lolli.

La seconda manche ha visto nelle fasi iniziali la fuga del trio composto da Critelli, Bodellini e Schofield, con Atzori impegnato a liberarsi della concorrenza di Giberti. L’ultimo terzo di gara ha però registrato un improvviso ribaltone, con la furiosa rimonta del pilota frusinate che è riuscito a mettere a segno una serie di sorpassi che gli hanno consentito di portarsi al comando a poco più di un minuto dal termine. Atzori ha quindi potuto festeggiare il successo precedendo Bodellini (beffato nel finale) e Davide Critelli. La classifica AM ha invece visto in questa occasione Cosimo Antoniello svettare davanti a Giberti e Lolli.

VANZETTO E BETTINI AL TOP NEL TROFEO PREDATOR’S

Le qualifiche hanno registrato la supremazia da parte del leader in campionato Luca Vanzetto. Con il crono di 1:17.455 è infatti riuscito a precedere con un buon margine Moreno Pojer e Graziano Rottini. La prima manche ha registrato il dominio assoluto da parte di Vanzetto, il quale è riuscito ad andare in fuga sin dalle prime battute tagliando per primo il traguardo senza troppe difficoltà. Alle sue spalle non è però mancata la bagarre. Niccolò Bettini ha preceduto per un soffio Fabio Daminato, mentre ai piedi del podio Mauro Valentini ha avuto la meglio nei confronti di Giagnorio, Lamanna e Pojer.

La seconda prova ha visto subito partire Bettini all’attacco, al punto da avere la meglio nei confronti di un Vanzetto costretto a cedere in seguito al duello la seconda posizione a Daminato. Il terzetto di testa ha preso un certo margine nei confronti degli inseguitori, con la bagarre a centro gruppo che è sfociata in un contatto tra Giagnorio e Sabbatini. La presenza di entrambe le vetture ferme in piena traiettoria ha costretto la Direzione Gara all’esposizione della bandiera rossa. La classifica di gara da quel momento si è basata sulla somma dei tempi. Il restart ha visto Bettini confermare la propria leadership ed involarsi verso il traguardo, mentre Daminato si è dovuto ritirare a pochi minuti dal termine. A conquistare il secondo gradino del podio è stato quindi Vanzetto davanti a Gabriele Bini. Valentini che ha confermato la quarta piazza di gara-1 precedendo Lamanna, Rottini, Massaini e Benvenuti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.