Alberto Naska Legends Cars Italia
Il gruppo delle Legends Cars capitanato da Alberto Naska

Non ha certo tradito le attese della vigilia il secondo Formula X Racing Weekend stagionale, andato in scena Domenica 25 Aprile nell’inedita location dell’Autodromo di Modena. Sul tracciato emiliano, le tre categorie presenti in questa occasione (Formula Class Junior, Legends Cars Italia e Formula Classic) hanno regalato sei gare ricche di colpi di scena. Un appuntamento in grado di far divertire gli appassionati collegati in diretta streaming sui canali Social del campionato e su LiveGP.it.

Tra i principali protagonisti della giornata, da segnalare la doppietta colta da Alberto Naska nella Legends Cars Italia. Il popolare youtuber si è infatti aggiudicato entrambe le gare della giornata, dopo essere scattato dalla pole position. Primo successo assoluto in carriera per la giovane Annalaura Galeati nella Formula Class Junior Italia, con Massimiliano Vichi che invece si è imposto nella seconda manche. Per quanto riguarda la Formula Classic, il mattatore di giornata è stato invece Andrea Grassano al volante della sua storica Formula Abarth.

FORMULA CLASS JUNIOR: PRIMO CENTRO PER LA GIOVANE GALEATI

Le emozioni non sono mancate nelle due manche svoltesi a Modena, valevoli per il secondo appuntamento stagionale dopo l’esordio di Varano. Oltre venti concorrenti si sono presentati al via. La sfida per la pole position ha visto prevalere la SuperJunior di Annalaura Galeati con il crono di 1:14.762. La giovane pilota lughese è poi riuscita a rintuzzare gli attacchi dei rivali in gara-1, conducendo in testa sino alla bandiera a scacchi e precedendo le altre SuperJunior di Massimiliano Vichi e Gianluca Giorgi. Tra le Junior, trionfo per Nicolò Pavoni (primo anche nella classe Silver) davanti a Lorenzo Tocci, mentre Giuliano Zecchetti si è aggiudicato la graduatoria Gold.

La seconda manche è scattata con l’inversione delle prime sei posizioni in griglia rispetto all’arrivo di gara-1. Lo stesso Zecchetti, partito dalla pole, è stato costretto ben presto a cedere il passo alle più performanti SuperJunior. Ad imporsi è stato quindi Massimiliano Vichi, il quale ha preceduto sul traguardo per soli 634 millesimi un coriaceo Nicolò Pavoni, nuovamente al top sia tra le Junior che nel Trofeo Corsini riservato alla classe Silver. Il terzo posto nell’assoluta è andato ad Annalaura Galeati, la quale ha potuto approfittare

anche della penalità inflitta a Gianluca Giorgi (classificatosi poi ottavo) per jump start. La classifica della Gold ha visto prevalere Zecchetti davanti a Paolo Collivadino (autore di un’ottima rimonta dal fondo) e Jacopo Prescendi.

La nuova classifica del campionato vede quindi Nicolò Pavoni nelle vesti di leader per quanto riguarda il Trofeo Alberto Baglioni (assoluta), il Trofeo Romolo Tavoni (Formula Class Junior) ed il Trofeo Sandro Corsini (Formula Class Junior – Silver). Tra le SuperJunior (Trofeo Pino Marabotto) a comandare la graduatoria è ora Gianluca Giorgi davanti a Marco Visconti, Massimiliano Vichi e Annalaura Galeati.

LEGENDS CARS ITALIA: IL TIMBRO DI NASKA

Il terzo round stagionale ha visto Alberto Naska nel ruolo di assoluto protagonista, grazie alla pole position e alla doppietta conquistata nelle due manche. Il portacolori del team Heroes Valley ha imposto la propria supremazia sin dalle qualifiche, stampando un perentorio 1:20.027 che lo ha collocato al vertice della classifica con oltre 1″ di margine sugli avversari. Le cose per lui sono però state meno agevoli in gara, vista la pressione costante esercitata da Luca Ferrario alle sue spalle. Quest’ultimo è riuscito ad aggiudicarsi la seconda posizione in gara-1 al termine di una bella rimonta, precedendo Simone e Gianluca Borghi, autori di un acceso duello.

Nella seconda manche, caratterizzata da un doppio intervento della Safety Car, Alberto Naska è riuscito nuovamente a rintuzzare gli attacchi di Ferrario. Sul traguardo è transitato con un margine di soli 0.357 sull’avversario, mentre Simone Borghi ha nuovamente completato il podio. Poca fortuna per Kristian Ghedina. L’ex-campione di sci è stato eliminato da un contatto in gara-1 mentre si trovava in quarta posizione e poi costretto alla resa nella prova seguente, dopo essersi reso autore di una forsennata rimonta dalle retrovie.

FORMULA CLASSIC: DOMINA GRASSANO

Egemonia firmata da Andrea Grassano nelle due manche del campionato riservato alle monoposto storiche. Roy Buonomo è stato l’unico a reggere il passo, ma poi costretto ad accontentarsi della piazza d’onore. Cristiano Zanotti ha conquistato il terzo gradino del podio, non senza un duello che lo ha visto protagonista con Niccolò Colussi in gara-1, poi sfociato in un contatto tra le due vetture.

Il Formula X Racing Weekend tornerà in azione sull’Autodromo di Modena il 15/16 Maggio. Il prossimo fine settimana i bolidi della TopJet FX2000 Formula Trophy saranno protagonisti sull’Autodromo di Monza per il primo round stagionale del campionato.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.